26 ottobre 2013

Intermezzo


Le perle cadono sul pavimento, fanno un rumore di pioggia fredda quando comincia a cadere. Il gatto scappa di là come se non ne volesse sapere nulla, lui. Sempre il solito. La luce dalla finestra muore piano tanto per non far scordare subito che era giorno fino a pochi attimi fa; non che importi, non ora, non in questo momento, in questa stanza piena di foto e libri. Le perle cadono sul pavimento perché non sai mai quando si spezza il filo che le tiene, magari ci giochi un attimo e poi perdi tempo a cercarle, loro. Rotolano ovunque le perle che cadono sul pavimento, un po' è bello il rumore che fanno, quel ticchettio sempre più ravvicinato che, alla fine, si trasforma nel fruscio della rotolata.
Tic



Tic


Tic

Tic
Tic
TicTicTicTic
Rrrrrrrrr....

Fino a fermarsi, loro, le perle, ché noi non ci fermiamo davanti al rumore, non adesso che la luce sta morendo per rinascere domani, non in questo momento che ha spaventato anche il gatto, non ora che le vita, sì, la vita, sta aprendo il sipario.


21 commenti:

Francesco ha detto...

E quale dovrebbe essere l'interpretazione autentica del post ?

amanda ha detto...

certe volte meglio continuare a vivere, le perle come lieta colonna sonora che regala un sorriso

Vincenzo Iacoponi ha detto...

Fossero perle non me ne fregherebbe niente, ma sono le pallottole della 350 Magnum cazzo!
E adesso alla mia vittima che gli sparo, piselli in scatola?
Mi hanno già pagato e se sbaglio anche questa volta mi tagliano anche il secondo coglione e allora addio amore mio!
E poi sto gattazzo del cazzo che gioca con le pallottole e me le manda sempre più lontano.
C'è qualcuno che sale...e adesso chi è questo?...che cazzo vuole questo?
Spalanca la porta, porca vacca nemmeno chiusa la tenevo...ma è lui, la mia vittima.
-Cercavi queste?
Ha le pallottole della Magnum, le ha lui, ma allora queste so proprio perle...e chi se ne frega.
-Allora, cercavi queste?
-Bèh, non saprei, non vedo bene senza occhiali.
-E quel revolver che tieni in mano che sta a significare?
-Lo stavo pulendo.
-Quanto ti hanno dato per ammazzarmi?
Meglio se sto zitto, pare che sappia tutto lui.
-Mi rispondi?
-Dieci...dieci mille.
-Venti te ne do io se tu accoppi il capo e il sotto.
Silenzio finché non è tutto chiaro, questo mi vuole fregare.
-Allora ci stai? Se no ti sparo su quell'unico coglione.
Ce l'ha, ce l'ha anche lui la pistola, la regge dritta sulle mie palle, cioè sulla mia palla.
-OK! OK! Ma i soldi subito.
-La metà subito, il resto a lavoro finito.
Tira fuori una busta, la mette sul letto e vicino le sei cartucce della Magnum.
-Sbrigati, che quelli già partono per le vacanze.
-Prima di notte è finito tutto.
Se ne va. Guardo il gatto che sta giocando con una perla...ma non è una perla, cazzo! È una pallottola della Magnum. Non ci capisco più niente, ma meglio che mi vesta e che faccia il mio lavoro, è già notte fonda.

En Joy ha detto...

Goditela, fino all'ultima perla.
Bacio amico mio

Caty ha detto...

...son cadute anche nel romanzo che stò leggendo,ma non c'era il gatto , peccato!

Alessandra ha detto...

le perle..

Mi fanno ricordare un periodo della mia vita

Erano perle preziose tutti i gesti, le attenzioni, i doni affettuosi che mi venivano dedicati da una persona speciale

Una ad una le ho unite sino a formare una collana che porto nel mio cuore

Pensare che questa si spezzi e le perle rimbalzino sul suolo per poi perdersi mi manda in crisi..non deve capitare mai!

E' e sarà sempre una collana rara

Nella Crosiglia ha detto...

Ma che post suggestivo, dove questo ritratto di interni è talmente bene interpretato da poter essere sceneggiato senza difficoltà!
Hai mai pensato di darti alla regia?
Bacio serale , Baol caro!

ale ha detto...

si impazzisce poi a cercarle (le perle)...ne manca sempre qualcuna!

skip ha detto...

Lasciatele rotolare, ma non datele ai porci, please

Lisa ha detto...

Bella l'interpretazione di Alessandra :)

zefirina ha detto...

il mio filo si è spezzato non so se e quando riuscirò a rinfilare quelle benedette perle, qualcuna rotolando si è infilata in qualche angolo nascosto così nascosto che non ho nemmeno la forza di scovarle

Ernest ha detto...

le perline mi fanno tornare in mente la lentezza di altri tempi, quella che abbiamo perduto

Reb ha detto...

Io mi divido tra il palco ed il pubblico.
E non gettare le tue perle ai cani,
A chi non vede
Affinchè non ti sbrani

Per amore verrà divorato
Chi all'amore in pasto si è dato

E intanto
Nei giorni che hai contati
Nel niente sotto il sole
A mascellate d'asino
Difenderai il tuo cuore ...

baci a iosa Baolino del mio cuor

albafucens ha detto...

che bello Baol, un post molto intenso, vivo, che respira... e la vita, sai, apre sempre un sipario, riesce sempre a sorprenderci

Federica ha detto...

le perle che cadono mi danno molta inquietudine!

silvia ha detto...

una mia amica dice che quando una collana si rompe c'è sempre un significato sotto.
del tipo, che ne so, in quel momento al ristorante dove stai cenando è entrata una persona energeticamente negativa.

Baol ha detto...

@ Francesco: Io direi quella teleologica, tu?

@ amanda: Sì, a volte bisogna continuare a vivere...ma non è sempre così facile :/

@ Vincenzo Iacoponi: No che non avrei voluto ammazzare il capo ma Lui era stato chiaro, sapevo bene che era uno di poche parole, tutte vere. Non potevo mica rischiare di beccarmi un proiettile in testa, a bruciapelo. Sapevo dove li avrei trovati entrambi, era giovedì, e come tutti i giovedì erano alla "lettera scarlatta!, l'infimo locale sulla sesta dove vanno a riscuotere il pizzo ed a levarne un po' dalle cameriere. Il buttafuori mi conosce, mi fa entrare senza sospettare nulla, non sa che tra pochi minuti farò soffiare il silenziatore. Poi, però, la vedo...

@ En Joy: Sono in ginocchio a cercarle...

@ Caty: Ma come non c'era il gatto?? Il gatto ci sta sempre bene :)

Baol ha detto...

@ Alessandra: Credo tu abbia centrato il punto...

@ Nella Crosiglia: Mi fai arrossire, non sono molto confidente nelle mie capacità, in realtà :(

@ ale: Si impazzisce, già...

@ skip: No, no, io voglio ricomporre la collana :)

@ Lisa: Anche a me è piaciuta molto, infatti.

Baol ha detto...

@ zefirina: La tua collana, amica mia, è fatta di tante perle bellissime. Cerca di ricostruirla :)

@ Ernest: Abbiamo perso tante cose, senza nemmeno capire perchè :/

@ Reb: Mi serve una mascella d'asino, mi sa...

@ albafucens: E' quello che spero...

@ Federica: Ci si può scivolare sopra e farsi molto male, infatti...

@ silvia: Anche io, ad energie negative, spesso non scherzo... :(

Simo ha detto...

Bello!

Baol ha detto...

@ Simo: Grazie *.*