29 ottobre 2009

Sfera, camminare, lagnoso

il post dalle tre parole di Suysan:


Débâcle

“Ci dispiace ma non rientra nella nostra sfera di competenze, non possiamo aiutarla”. Un altro “no” ed un altro vicolo cieco, ormai si era perso dentro le circonvoluzioni della burocrazia; solo per una multa. Una multa fatta ad un'altra auto, in un altro luogo, ma non si sa come, arrivata a lui. Erano ore che camminava, sbattuto dal comando dei vigili al più periferico degli uffici amministrativi fino in centro, nella sede principale del Comune. Aveva fatto più chilometri sul linoleum dei pavimenti istituzionali che sull'asfalto, impegnato com'era, da una stanza all'altra per poi tornare alla prima, sempre con la multa in tasca. Ormai aveva ripetuto tante di quelle volte la sua storia che, davvero, la interpretava alla perfezione. Le aveva provate tutte, aveva fatto l'incazzato e l'accomodante, il simpatico ed il pedante; aveva parlato in modo minaccioso e accondiscendente, brillante e lagnoso davanti allo sguardo bovino di decine di persone diverse. Solo l'esito era sempre stato lo stesso: la multa era ancora a suo nome; sapeva a memoria tutti i nomi di tutti i moduli che servono per qualsiasi richiesta ma c'era sempre qualcosa che non andava bene, a volte c'era una copia in meno, un'altra una firma di troppo ma quando si sentì dire che avrebbe dovuto fare un'autocertificazione firmata per certificare la sua stessa firma su un modulo ebbe un giramento di testa e non solo. Aveva lasciato un pezzetto di pazienza in ogni ufficio in cui era stato, ad ogni sportello a cui si era affacciato e non ne era avanzata niente per lui proprio quando gli sarebbe stata più utile ma non urlò, no, esplose all'interno ed abbassò il capo davanti alla sconfitta, non ce l'avrebbe mai fatta; mormorò un “grazie” e si avviò allo sportello dei pagamenti.

28 commenti:

stellastale ha detto...

sembra un pz di cronaca più che un racconto di fantasia!!! :D sei grande anche come cronista.., eheheh

Baol ha detto...

@ stellastale: Troppo buona!

Suysan ha detto...

Complimenti Baol, sei proprio bravo..non era facile, avevo sparato a vanvera con la scelta delle tre parole, e invece hai tirato fuori un gran bel post.. tra l'altro mi sembra anche piuttosto reale, può succedere a chiunque quello che hai descritto!



p.s. oggi è il mio compleanno..capita a proposito il tuo post dedicato...

SCIUSCIA ha detto...

Non male.

Lav. ha detto...

Sbellicare, aggeggio, macilento.

Tu l'hai voluto, fratello!

enne di niente ha detto...

Ragazzo, sei stupefacente, e siccome sono solita attribuire onore al merito, ti risparmio il ferro da stiro. :-)

Baol ha detto...

@ Suysan: Ottimo allora, ti ho anche fatto il regalo ;)

@ SCIUSCIA: Thanks ;)

@ Lav.: Sorella, arrivi tardi, se seguissi di più avresti potuto cogliere il momento delle proposte...ormai ne ho già più di 30 da scrivere ;)

@ enne di niente: Essì, di solito mi sniffano infatti...
Nooooooo....il ferro da stiro nooooo....era il centro del racconto!!! :D

Ginevra ha detto...

alla volte la resa è il metodo migliore per non rovinarsi il fegato.
Comunque Baol tu dovresti fare lo scrittore altro che il commercialista :)

Zion ha detto...

mi è capitato qualcosa di simile. è un pezzo di realtà italiana, all'estero non capirebbero. forse in burkina faso, toh.

Clelia ha detto...

cronaca di un ordinario giorno di malaburocrazia. concordo con zion... all'estero, in paesi civili, la cosa sii sarebbe risolta in poco tempo e senza dispendio di energie .

clelia

Baol ha detto...

@ Ginevra: Faccio così schifo come commercialista? :D

@ Zion&Clelia: Ehm...beh, sembrerebbe molto realistico...ma è tutto inventato eh, è il racconto ispirato dalle parole di Suysan O_____o

Ross ha detto...

Sembra il racconto delle peripezie che si devono affrontare per pagare l'ecopass a Milano... :D

Baol ha detto...

@ Ross: Dovrebbero chiamarlo Accoppass perchè è quello che vorresti fare a chi ha istituito la procedura...

Porzione ha detto...

Un capolavoro. Instilla il senso civico nel più incallito dei trasgressori. Altro che dichiarare di non sapere chi era alla guida del mezzo per non perdere punti della patente: il Baol qui si iscrive alla scuola dei socratici. Anche se la condanna è ingiusta, egli si piega alla legge.

Anna Righeblu ha detto...

Costruito su tre parole...un post magistrale!

modesty ha detto...

baol, baol, baol...ma che fai?! mi prendi e mi porti lì?!
well done. nice to read.

fabio r. ha detto...

bello! 'mplimenti bro!

Baol ha detto...

@ Porzione: Bevuto troppo? :D

@ Anna: Grazie, troppo buona

@ modesty: Se le mie parole fanno viaggiare allora ok :)

@ fabio: Grazie bro!

Calanta ha detto...

ma come fai? sei davvero troppo bravo!

Baol ha detto...

@ Calanta: Boh ;)

Pippi ha detto...

;-))))))
hehe
:-)
ma sai che sei proprio bravo???

Aglaia ha detto...

...e mica è un caso che sono una tua fan no!!!!!?????:-))))))))
come ogni volta sei bravissimo!!

albafucens ha detto...

non era facile riuscire a tessere un racconto intorno a queste tre parole, ma tu ci sei riuscito magistralmente. Il racconto mi piace assai, uno spaccato di
realtà ben raccontato, e poi con :
"un'autocertificazione firmata per
certificare la sua stessa firma" ^ __ ^
ti merito un applauso.

non avevo dubbi sei veramente bravo, ma d'altra parte to sei un "mago" della scrittura.
ciao e buona domenica

JLù ha detto...

Perchè vai via da Milano?

Pupottina ha detto...

concordo con Clelia!!!

bravissimo!!!!!

Baol ha detto...

@ Pippi: Fa sempre bene sentirselo ripetere ;)

@ Aglaia: Fan? Wow, c'è da arrossire :)

@ albafucens: Mi fa piacere che tu, ogni volta, mi identifichi la frase che ti è piaciuta di più (e di solito è anche la frase che è piaciuta di più anche a me), così facendo cerco di limare le parole al meglio, grazie!

@ JLù: Ti ho risposto sul tuo blog, vado via perchè ho valutato tante cose e, tristemente per alcuni versi, ha vinto il ritorno a casa.

@ Pupottina: Grazie, davvero :)

Gatadaplar ha detto...

Non ho parole... bellissimo, e mi ha pure fatto arrabbiare!!! :DDD

Complimenti!!!

Baol ha detto...

@ Gatadaplar: Basta che non mi meni eh?! :)