13 luglio 2013

La fine di un mito?

“E siamo qui riuniti per condividere la gioia immensa di questo giorno con Andrea e Caterina...”. Ma come cazzo mi ci sono trovato in questa situazione?! Baol, tutta colpa sua, lo so, mortacci sua! “Vedo la commozione del testimone...”, commozione un cazzo! Quello sta'a'ride e si nasconde la faccia, e poi, 'sta Caterina ma chi cazzo la conosce?! "Ti devo fa' conoscere una", mi fa quo'o stronzo, "si chiama Caterina. Namo a bere". Ma che minchia amo bevuto?! Cherosene?? Questa Caterina ridefinisce i limiti del concetto di roito, c'ha più barba di me e la barba le sta pure bene, sfina il volto, anche perché per affinare il resto ci vuole una fresa industriale. C'ha begli occhi però, vabbè, uno, quello di vetro, sarà vetro buono, tipo Murano. Guardo Baol implorante, e quello ride!!! Lo possino... Ma tanto mo' quando mi chiede se la voglio prendere come mia sposa dico di no, chemmèfrega a me! Famme vedè chi altro sta in chiesa...TUTTE! Tutte le ha invitate, tutte quelle con cui so' stato, almeno tutte quelle del mio quartiere, tutte tutte non ci stavano; mezza navata della cattedrale so' ex! E rideeee, mo mo'o'magno. Che fa? Mi indica di guardare dall'altro lato, tra i parenti della sposa. E chi so' quei tre colossi?! Saranno padre e fratelli de 'sta Caterina, mi guardano, me fanno cenni strani con le mani, tipo parentesi ma più minacciose, sembra che mi abbiano letto in faccia il mio intento, mi sa che se dico di no qua mi fanno la pelle. “Ma è un giorno felice, perché tutte queste lacrime?” Eh, già, perché?! “Andrea, le tue amiche piangono tutte, sono così sensibili?”, "Sò disperate" je dovrei dì; e Baol ride, anfame!! Ma quando gliel'ho chiesto, a questa, de sposamme?? Io manco la so formulare la frase “mi vuoi sposare?”, mi esce sempre, “scopiamo”, senza nemmeno il punto interrogativo. Ma poi, tutte le pratiche per il matrimonio chi cazzo le ha fatte? Baol! Sempre lui, quello c'ha lo zio da'a'moje che è prete; guardalo come ride! “Prima di procedere con la formula di rito, ci sono gli anelli?”, bene, manco so dove si comprano, le fedi, mi basta l'anello al pollice, quello d'argento; l'anello, non il pollice. “Certo, li ho io”, chi cazzo ha parlato?! Baol! Ma grandissimo fijo de na' mignotta! Mi sa che questo l'ho detto ad alta voce perché mi stanno guardando, il prete è pure sbiancato che secondo me gli viene un infarto. Magari. Sorrido, ridono, me viè da piagne. Baol ride. Guardo ancora i parenti di Caterina, magari non sono poi così grossi; se n'è aggiunto n'artro, pare n'armadio a quattro ante, solo il collo è grosso quanto la mia coscia destra; mi guarda e mi sorride, c'ha un dente sì ed uno no e quello sì è d'oro; c'ha la faccia di uno che chiama per nome tutti i secondini di Rebibbia. Riguardo Caterina, magari non è poi così male, ha pure i baffi curati. Magari ha un buon carattere. Ma che ha fatto? Ja mostrato il dito medio a quelle del mio lato? 'Na signora. E Baol ride, se sopravvivo lo smonto. “Vuoi tu, Caterina, prendere il qui presente Andrea il Banale come tuo legittimo sposo?”, “Avoja!”, confermo: una signora. Sudo freddo, sudo pure l'acqua con cui m'hanno battezzato, la poca che non è evaporata al contatto. E Baol ride e mi fa cenno di guardare il prete, “Vuoi tu, Andrea il Banale, prendere la qui presente Caterina come tua legittima sposa?”, guardo Caterina che mi sorride, ha lo stesso dentista dell'armadio, mi sa; guardo i suoi parenti che stritolano le panche in legno, l'armadio stritola direttamente la balaustra di marmo; guardo il prete che aspetta la risposta; guardo Baol, che ride, e urlo “NOOOOOOOOOOOOOO!”. Mi sveglio nel mio letto, madido di sudore, due barche di sushi e sei birre mi sa che so' tante, o forse è stato il kekab prima di andare a dormire. Squilla il cellulare, è Baol: “Banà, ti devo fa' conoscere una, si chiama Caterina”, “Mavattelapijànderculo!” e chiudo.

Confido nel senso dell'umorismo di Andrea il Banale

29 commenti:

MikiMoz ha detto...

Cioè hai fatto da testimone di nozze? :)

Moz-

Charlie Brown ha detto...

bisogna andarci piano coi cibi pesanti !!!

chaillR ha detto...

sushi e birra...sei il migliore (commercialista ovvio)
ma io vojo la Peroni Gran riserva!!!! tu sai...;-)

Olivia ha detto...

Concordo. Possono fare strani effetti!!

Stefania ha detto...

sto ancora ridendo... ao santa pace me devodaripia! ehehehehe Ultima tappa del mio viaggio, se ti va ti aspetto! :)

Signor Ponza ha detto...

Io sono diventato talmente debole che mi basta e avanza una barca per fare incubi che prevedono la morte mia e di tutti i miei cari. Dai, tutto sommato ti è andata bene! :)

Anonimo ha detto...

geniale
valescrive

mgg64 ha detto...

Noooo troooppo bello!! A cosa che me fa più ride é pensà alla faccia del banale...mo l' avviso su tw!!!

Elena bbw ha detto...

Troppo forte :)

fabio r. ha detto...

un finale un po' Monnezza-style :-D

Signorina Effe ha detto...

La cosa preoccupante é che il banale non si appalesa... Sta a vedere che alla fine caterina sapeva il fatto suo ..:)

Federica ha detto...

mi hai fatto ridere :)

Nella Crosiglia ha detto...

Divertente , molto divertente..forse perchè io adoro il dialetto romanesco...ma questo tuo incubo, se incubo si può chiamare , è stato un bel film italiano per noi...
Grazie Baol!!!!+++++++

Caty ha detto...

...uhmmm già i commenti s'inceppano , non vogliono credere che sia solo colpa di qualche birretta....:-)

Baol ha detto...

@ MikiMoz: No, guarda, sono passati 5 anni dall'ultima volta, questa è tutta roba di fantasia ;)

@ Charlie Brown: Mica solo con quelli...

@ chaillR: Tu la Peroni Gran Riserva l'avrai, sai che mantengo! ;))

@ Olivia: Sul blog non si vedono le risposte dirette ai commenti :D
Comunque, ripeto, mica solo quelli possono fare male :D

@ Stefania: Fossi stato un po' più vicino, con piacere ;)

@ Signor Ponza: Ma in che cavolo di giapponese vai??? :D

@ valescrive: Grazie :))

Baol ha detto...

@ mgg64: L'avevo già fatto io :DD

@ Elena bbw: Grazie :)))

@ fabio r.: Perchè, il resto no, bro? :D

@ Signorina Effe: S'è palesato su Tw :DD

@ Federica: L'intento era quello :D

@ Nella Crosiglia: Grazie a te dei complimenti, sono contento di avervi divertito :D
Comunque l'incubo era del Banale, 'zzi suoi :D

@ Caty: Le birrette aiutano sempre ma qui i commenti languono, sarà il caldo o la fine di google reader

Mrs Quentin Tarantella ha detto...

grandisssssimo Mimmuzzo! ;)
davvero...APPLAUSIII (mi sono fatta una serie di risate ahahahaaaa)

Ernest ha detto...

maaaaa grande!!!

Astrolabia ha detto...

Baol, m'hai fatto sganascià.
Occhio a ciò che mangi, seppure al sushi e birra non so resistere.
Passo n'esame e me ce sfonno.

Ciao

silvia ha detto...

c'ha la faccia di uno che chiama per nome tutti i secondini di Rebibbia
troooppo scompisciante!

Francesco ha detto...

scherzi, è una delle cose di cui vado più fiero....

lamaglia del triplete personalizzata

Francesco ha detto...

una roba da film dell'orrore comunque, quanto da te descritto....

Alberto Cane ha detto...

Da un po' di tempo in qua leggo di matrimoni come incubi. Sempre però dalla parte maschile. Chissà da quella femminile.

Baol ha detto...

@ Mrs QT: L'intenzione era proprio quella, mi fa molto piacere ;)

@ Ernest: Graaaaazie :)

@ Astrolabia: Ma tanto l'incubo l'ha avuto il Banale, mica io :DDD

@ silvia: Devo dire che, quando l'ho pensata, quella frase ha fatto molto ridere anche me :D

@ Francesco: Ma infatti ero serissimo, anche io ne andrei molto molto fiero :D
Beh, sì, abbastanza horror, ma tanto io ero il cattivo mica il protagonista :D

@ Alberto Cane: Beh, mia moglie, è passato un anno ma non s'è ancora ripresa :D

Francesco ha detto...

sia la sorte azzurra o nera, W l'Inter W Herrera

*cla ha detto...

Ahahaha! Fenomenale! :)
Sono contenta di aver incontrato il tuo blog nel mio "zapping":P

skip ha detto...

Premonizioni di una coppia scoppiata prima del tempo.

Adriano Maini ha detto...

Eh, la vita, la vita...

Baol ha detto...

@ Francesco: Te la consiglio, la mostra :)

@ *cla: Grazie! Allora benvenuta, vengo a far visita al tuo :)

@ skip: Mannò, solo un raccontino per fare due risate :)

@ Adriano Maini: E la vita l'è bela, l'è bela, basta avere l'umbrela, l'umbrela, che ti ripara la testa!!!

Non ho resistito :))