18 settembre 2012

La nascita

Di poche persone si può dire di aver saputo da subito, con certezza, quale sarebbe stato il loro destino come di Ezio Nardulli. Ezio nacque alle 4 del mattino del 15 agosto in un piccolo ospedale di una località di mare che si guarda bene dal renderlo noto. Alla madre si erano rotte le acque nel momento stesso in cui il padre aveva posato le valigie sul letto della stanza di un albergo della sopra menzionata cittadina; esattamente cinque ore dopo che il ginecologo aveva detto queste testuali parole: "Il tracciato è chiarissimo, ci vogliono almeno altre due settimane, partite tranquilli, un weekend al mare può solo farvi bene". Ezio nacque dopo ventitre ore di travaglio, dopo che si furono fatti l'epidurale anche il medico, l'ostetrica e pure due portantini fuori della sala. Il padre, nel frattempo, si era fumato anche il ficus benjamin di plastica che ornava la sala d'attesa; al sessantasettesimo "Non si preoccupi, andrà tutto bene" aveva cominciato a demolire il reparto tanto che avevano dovuto sedarlo, con delle stampelle, ce ne erano volute sei ma, alla fine, lo avevano abbattuto. Ezio non ne voleva sapere di venire al mondo, avevano provato di tutto, il medico di turno aveva tentato anche offrendogli del denaro parlando con un megafono direttamente tra le gambe della mamma. Quando ormai lei era pronta a farsi, da sola, un cesareo con i cocci di una flebo Ezio decise che era il momento giusto e nacque, fregando l'ultimo posto disponibile della nursery ad una mamma del luogo. Di poche persone si può dire di aver saputo da subito, con certezza quasi matematica, il loro destino, cosa avrebbero fatto nella vita come di Ezio Nardulli: avrebbe rotto i coglioni.

42 commenti:

andima ha detto...

aahhaha, bellissima :D

Maraptica ha detto...

Sei un mito Baoluzzo :)))*

Ernest ha detto...

mi sono ribaltato dalla sedia... :))))

chaillrun ha detto...

eheh.. magari aveva capito che il mondo altro non aspettava che nascesse il rompi cogionesss ;)
ps..ma chi è Ezio? :((((

la Cri ha detto...

E quando sei nato tu? I tuoi genitori sapevano già cosa avresti fatto da grande? :)

Debora ha detto...

Un vero mito... E sto libro quanto me lo fai sudare...eh????
Bravissimo!!!

Ale [Tredici] ha detto...

Grande! :D

Andrea ha detto...

hahahaha biografia o semplice celebrazione del rompicoglioni? In fondo c'è un Ezio in ognuno di noi ;)

nico ha detto...

Ma come diavolo fai omonimo, da dove ti vengono queste idee :-) Sei sempre il solito burlone, ma indubbiamente grande!!! E di Ezio Nardulli ce ne sono sicuramente parecchi :)
PS. Grazie ancora delle due ore belle passate insieme in amicizia, cari piede dal vivo e consorte :)

antonella ha detto...

Fantastico! Adesso comicero' a dare dell'Ezio Nardulli a destra e a manca!

mr.Hyde ha detto...

Tutto bello e divertente, ma la scena della padre che posa le valigie sul letto e contemporaneamente (o consecutivamente..)si rompono le acque alla madre anticipa il resto del racconto!

Zion ha detto...

un incipit perfetto che mi avrebbe fatto comperare di corsa il libro!!! :-)))

Patalice ha detto...

Baol...
che tenero piccolo bastardo!
;-)

Caigo ha detto...

Bruno Bozzetto ha già realizzato il film! ;-)
Vedi gli ultimi minuti del video.
http://www.youtube.com/watch?v=Si3CI6hl2rk

GIALLOSANMARINO ha detto...

Benedetta genialità!!!!

@enio ha detto...

se il buon giorno si vede dal mattino... allora si

Baol ha detto...

@ andima: Grazie! :)))

@ Maraptica: Sei gentilissima Marà :)*

@ Ernest: Mi fa piacere ma non farti male eh! ;)

@ chaillrun: Uno dei tanti che si incontrano nella vita...e in rete :)

@ la Cri: Sfortunatamente (per me), sì :(

@ Debora: Sei sempre gentilissima :)

@ Ale [Tredici]: Hahahahaha grazie :)

@ Andrea: Una cosa e l'altra :)
Hai perfettamente ragione, c'è un Ezio in ognuno di noi, la sfortuna è che ce ne sono di più intorno a noi :-/

Baol ha detto...

@ nico: Mica lo so come mi vengono, in alcuni casi (come questo) ringrazio che mi vengano :)
Grazie a te della compagnia, è stato davvero molto bello!

@ antonella: Ce n'è tanti anche in Irlanda???

@ mr.Hyde: In che senso Mr.? Cosa anticipa?

@ Zion: Allora me lo tengo in caldo, non sia mai che mi vengano altre idee ;)

@ Patalice: Io? O Ezio? :D

@ Caigo: Hahahahahahaha grandissimo Bozzetto!!!

@ GIALLOSANMARINO: Io direi "Follia" ;)

@ @enio: Sì sì, hanno visto giusto, con Ezio :)

La Betty ha detto...

ahahahahahahah... quanti Ezio conosco!
Sei troppo forte

zefirina ha detto...

ezio ci aveva visto giusto non voleva nascere per non incontrare te che lo avresti poi sputtanato con questo esilarante racconto
;-)

mr.Hyde ha detto...

Perché hai eliminato la ‘pausa’ tra il momento in cui si posano le valigie e il momento in cui si rompono le acque..Così facendo hai creato uno stato di tensione, di attesa, per un evento che invece ritarderà fino all’esasperazione. Hai anticipato lo stato di disagio che causerà Ezio prima di nascere e probabilmente per il resto della sua vita..Cominciare a rompere i coglioni prima della nascita è diabolico.
Scusa, non sempre i commenti che lascio esprimono quello che avverto.Ciao!

Federica ha detto...

fantastico!!!
mica come me che per nascere ho aspettato gli unici 5 minuti in cui mio papà si èa llontanato per andare a prenderswi un caffè al bar appeno aperto dopo una lunga notte insonne. Alle 7,30 mio papà chiede il permesso all'ostetrica che gli dice Vada tranquillo, alle 7.38 son nata io!

Una bambina dispettosa :)

Darjo ha detto...

Ahahah... una cosa analoga è successa con mia nipote.

bussola ha detto...

ahahahahahaha

strepitoso come al solito :)

pesa ha detto...

Domanda: ma il ficus benjamin ha qualche effetto psicotropo?

Anonimo ha detto...

ahhhhhhhhhahahhah!!
bellissimo, grande, love.
Sandra Frollini

metiu (casalingo disperato) ha detto...

cioè, adesso come la mettiamo con questo venditore di frigoriferi di alessandria?

http://www.prontoimprese.it/piemonte/alessandria/alessandria/categoria-non-assegnata%7C10201338.html

grande baol!

nella ha detto...

Semplicemente un pezzo mitico....
I travagli hanno sempre o qualcosa di funesto o di comico, ma come ho imparato questa volta , da come si presentano, determinano anche il carattere del neonato! aahahaha
Grazie Baol....

writer ha detto...

Anche doppio wau :D

Mrs Quentin Tarantella ha detto...

Piccola precisazione: mi perdoni se ho letto solo la prima riga?! No, perchè già alla seconda stavi già tu seduto a quel tavolino di Via Marghera ed io che me la ridevo comeunapazza :-))

PS: che pure un pò di nardullità devi avercela pure te eh?!!

Baol ha detto...

@ La Betty: Tutti quanti, sfortunatamente, ne conosciamo un bel po', anche perchè basta allungare un braccio che se ne trova uno :)

@ zefirina: E' un lavoro duro ma qualcuno deve pur farlo :D

@ mr.Hyde: Hahahahahahaha beh, se avessi invertito l'ordine delle cose: ginecologo-valigia-acque l'effetto sarebbe stato diverso ;)

@ Federica: Ma fai Nardulli di cognome? :D

@ Darjo: Ma sei lo zio di Federica, qui su???

@ bussola: Grazie! :))

Baol ha detto...

@ pesa: Solo se è di plastica :D

@ Sandra Frollini: Grazie hehehehehehe

@ metiu: Omonimia? :D

@ nella: Almeno Ezio ha avvisato da subito che sarebbe stato un rompipalle, quanti, invece, non avvisano e te li ritrovi vicini? :)

@ writer: Allora doppio grazie :)

@ MsrQT: C'è un po' di ezionardulli in tutti noi, in alcuni moooolto di più, però :D

rompina ha detto...

ciao eh! ;) a te e a Ezio... U_U

Valeria e Marco, ovvero i Filibustieri ha detto...

ecco, io come metiu, sono andata a cercare Ezio Nardulli, chiedendomi cosa potrebbe dire questo ignaro omonimo del tuo se leggesse questo racconto... forse sarà perché sono una casalinga disperata anche io senza saperlo?

tanto per la cronaca: il mio travaglio è durato di più di quello della mamma di Ezio... mi devo preoccupare?

ahahaha Baol mi fai morire dal ridere!

Daniel ha detto...

Bellooooooo!!! Quasi quasi cerco un ficus benjamin da fumarmi....
un saluto
Daniel

Alessandro Madeddu ha detto...

Più che un rompicoglioni questo Nardulli è quasi un criminale di guerra :D

Baol ha detto...

@ rompina: Ma ciao a te latitante! :)

@ I Filibustieri: L'omonimia è solo un caso ma farei meglio a specificarlo, quanto a te...mannò, vedrai che non ci sono altre similitudini...spero :D

@ Daniel: Ma ne devi trovare uno buono però eh!

@ Alessandro Madeddu: Hehehehehehe e non hai ancora visto nulla :D

Frrrresh! ha detto...

Ahahah scena alquanto esilarante :D

[Purtroppo mi si è cancellato l'ultimo commento che mi hai lasciato nell'ultimo post...a voler provvedere al blog con il cellulare ci sono questi rischi, comunque grazie ugualmente (: ]

Gata da Plar - Mony ha detto...

MI-TI-CO-BA-OL!!!!!!!!!

Tintarella di... Luna ha detto...

Ahaha bellissimo post, fluido e divertente come sempre. E' un piacere ogni volta leggerti

Carmine ha detto...

Ahahah...davvero molto divertente! Certo che nascite cos lasciano il segno!

Baol ha detto...

@ Frrrresh!: Hehehehehe non preoccuparti per il commento, non era nulla di che, al prossimo post ne scrivo un altro :)

@ Gata: Grazie, troppo buona :)

@ Tintarella: Grazie :))) mi ha divertito scriverlo

@ Carmine: Ed anche la vita a seguire lascia il segno :)
Grazie del complimento