14 novembre 2008

Compartimenti stagni

Spesso mi chiedono come faccio, sì, mi chiedono come faccio. Anche io me lo chiedo spesso, come faccio; come faccio a ricordarmi particolari, piccoli, infinitesimi, ed evitare di pensare al concetto generale. Come faccio a ricordarmi facce e scordare i nomi e vivere le sensazioni e lasciarmi scivolare addosso altre cose. Mi domandano come faccio a stare in piedi, ritto, sotto colpi che abbatterebbero una sequoia e poi farmi sbattere per terra da un soffio di vento, da uno sguardo. Me lo chiedo anche io, spesso, come faccio ad essere irascibile e calmo insieme e distintamente, come faccio ad avere il sangue che ribolle e le mani ferme e poi voce tremante senza un motivo apparente. Mi guardano in faccia e me lo chiedono; mi chiedono come faccio ad avere lo sguardo sornione e la voce interessata oppure la voce stanca e lo sguardo sveglio. Ho il cervello a compartimenti stagni, forse, che apro e chiudo quando mi serve e basta, forse ho la vita a compartimenti stagni e mi lascio piovere addosso quando mi sento il sole dentro e poi ci sono giorni in cui il cielo è azzurro ma non lo guardo. Mi chiedono come faccio, come faccio ad essere ansioso quando ho sempre dimostrato di sapere, me lo chiedo anche io da anni e non lo so; è il cervello a compartimenti stagni, forse, ne chiude uno e ne apre un altro ed allora è tutto nuovo e come prima. Mi chiedono come faccio ed anche io me lo chiedo e mi chiedo anche: perchè tutte queste domande?


Primo modulo andato! Due giorni di quasi riposo.

73 commenti:

Pietro ha detto...

Già,perchè? :-)

fabio r. ha detto...

come fai ? beh tu sei baol, sai che benni (molto intelligente ..) aveva in mente Baal, un Dio fenicio doppio, cattivo ma buono, dio della notte e del male ma anche portatore di civilta', un manicheo esatto.
sei doppio anche tu, sei 2 in 1 o forse di più, sei un androide come tutti noi forse, non sei vero, ma nemmeno io lo sono, siamo 2 terminali ché dialogano senza nemmeno essere commessi.
siamo molteplici, milioni forse....ma la questura dira' che al massimo siamo 2...

fabio r. ha detto...

p.s. chiaramente la macchina androide ha preso il sopravvento e non vuole che noi ci connettiamo, ergo siamo commessi, non connessi... hanno vinto baol, hanno gia' vinto....

daniela ha detto...

Sai che lo dicono anche a me?
E io l'unica cosa che penso quando mi fanno queste domande è che sono domande veramente stupide.

Inenarrabile ha detto...

Anch' io penso una cosa e ne paleso un' altra. Mica è simpatico tutto ciò :/

Ciao Baol, e in bocca al lupo!

nonsisamai ha detto...

non so come fai, ma piacerebbe anche a me saperlo fare...

Aglaia ha detto...

se ti avanza qualche scompartimento stagno prestamelo ti pregoooo!!!
mai come ora ne avrei necessità...
complimenti per i primi due moduli andati...resisti!!!!;-))))
un abbraccio.

Tazzozza ha detto...

Già a com a fsch??

rainbowsparks ha detto...

Fai come faccio io. Cioè segui semplicemente i comandi del tuo istinto, e del tuo cervello, e lasci che le emozioni sedimentino e decantino, oppure scopri che qualcosa viene fuori nel momento più strano -che qualcuno magari chiamerebbe sbagliato, ma non è detto, anzi, non lo è quasi mai-.
Insomma, sono domande del cavolo, e solo chi lo sente lo sa. E non può nemmeno comunicarlo agli altri...se no ti dicono, ancora, scuotendo piano la testa "Mah, chi ti capisce, a te.."

Maraptica ha detto...

Suppongo sia una difesa del corpo rimuovere alcune cose, mantenerne certe... Non si può "tenere" tutto. Ma quel che vali poi alla fine esce. E forse quel che trattieni, per questo, basta.

Maurizio ha detto...

Baol, nessuno ti conosce meglio di te stesso... mi sono fatto per anni domande simili alle tue, e, tempo dopo, le risposte sono venute da sole, senza "costruirle" o "mutuarle" da altri esseri umani, sono semplicemente "nate"... dal confronto con la vita... e con le persone che davvero mi hanno amato e mi amano... perchè, stanne certo, incontriamo sempre persone che ci amano davvero, e quella è la chiave di lettura che ci aiuta a "capire" meglio noi stessi e a volerci bene un pò di più... come quando hai bisogno di guardarti allo specchio, ogni tanto, per guardare e ricordarti davvero chi sei e "come" sei fatto...
Le risposte arrivano... prima o poi.
Un abbraccio

Tazzozza ha detto...

Carissi lettori di questo blog scusateci un attimo, io è baol scambieremo due o tre battute in francese.

Uè kien d merd, t staiv aspttè pu u caz du Lucca Comics, cè fiein a fatt??

Porzione ha detto...

Ma in quanti ti fanno queste domande? Ma sopratutto: prima di fartele, cosa fumano?

digito ergo sum ha detto...

eh, caro mio, come fai?

Amaracchia ha detto...

Ma come siete sexy quando parlate in francese:D

[Te lo ricordi"Un Pesce di nome Wanda?"]

Baolissimo, quand'è che aggiorniamo questo template e ci metti l'angolo lettori di questo blog così mi aggiungo?

zefirina ha detto...

io per me lo so
è che sono schizofrenica
ho molte me dentro...

il casino succede quando vanno in conflitto

ah e poi sniffo!!!!

;-)

alfie ha detto...

come fare..dilemma!!

Maria Rita ha detto...

Ti fai tutte queste domande perchè cerchi di capire chi sei... Certi trip mentali sono assolutamente normali, credimi. Te lo dice un'esperta ;)

Baol ha detto...

@ Pietro: A saperlo...

@ fabio r.: La questura dirà sempre che siamo solo due, ma tanto so che siamo molti di più, noi androidi...

@ daniela: Allora eviterò di fartele :)

@ inenarrabile: Ma chi ti conosce, amica mia, capisce anche la terza cosa che non vuoi dire ;)

@ nonsisamai: Non saprei se è una cosa innata o è solo allenamento, tu prova :)

Baol ha detto...

@ aglaia: Prestarli non so come si fa ma se ti ci metti di impegno forse una paratia riesci ad innalzarla :)

@ tazzozza1: Fr't mì, nu sacc a koum a fazz ma sacc sc'kitt ka n'già fazz...

@ rambowsparks: Beh, di solito quelli che non capiscono non vogliono capire...

@ maraptica: E' come le ricette, bisogna utilizzare gli ingredienti giusti :)

@ maurizio: Grazie, davvero!

@ tazzozza2: Mamma mè, c te deisc, nan so st't kazz d'organzzarm, ji v'laev v'nì, u sè, ma nannè st't kazz :/

Baol ha detto...

@ porzione: Non so, tu cosa fumi prima di farmi queste domande? :D

@ digito ergo sum: Stasera te lo spiego :)

@ amaracchia: Me lo ricordo...una volta ho provato ad aggiornare il blog e mi stava perdendo tutto il blogroll :/

@ zefirina: Sniffi e ti mantieni così...azz...interessante :D

@ alfie: Boh, magari si vede giorno per giorno :)

@ maria rita: Beh, sì, certi trip mentali sono normali ma io sono un una specie di tour operator per certi trip :D

JANAS ha detto...

suppongo che un'altra domanda potrebbe aggravare la situazione!!
sorvolo...
guarda non ti chiedo neanche come stai...ahahahaha! si capisce dal post..che sei a un soffio dalla follia! ;)

Irene ha detto...

goditi la fine di questo secondo modulo... riposati tanto tanto tanto!!! Penso che siamo tutti veramente strani e un po' folli; l'importante è rimanere sempre ben piantati a terra e andare avanti con il sorriso!

CALANTA ha detto...

Baol!
Il discorso dei compratimenti stagni è solo una sensazione perchè in realtà, credo, non sono così separati come si pensa.
Dalle tue parole si evince però che queste moleplici nature, per lo meno, sembrano non litigare tra di loro: cosa invece che accade spessissimo dalle mie parti..una cosa tremenda, Baol, roba da veder volare i piatti!! :)

CALANTA ha detto...

[ovviamente "compartimenti" e ancora più ovviamente "non sono così separati come si pensi"...è una domenica difficile, baol!!:)

JLù ha detto...

Ciao, sono stata a Udine tutta la sett. Non ho visto la mail se non venerdi. Pardon!..Ma se ripetete avvisami.
ok?..

AndreA ha detto...

Me lo chiedo spesso anche io ... ma non c'è nessuna risposta, è cosi e basta... una normale anormalità o se preferisci una anormale normalità!!

Un abbraccio, a presto!! :-)

Franz ha detto...

Anche io ricordo i numeri, ma dimentico i nomi...siamo abituati a lavorare senza fermarci, a mantenere la calma quando vorremmo urlare. Cerchiamo di controllarci a discapito di salute e rapporti sociali. Per questo una volta all'anno mi fermo e vado in un posto irraggiungibile, per stare con me stessa e ritrovarmi.
Siamo semplicemente umani, forti quando dobbiamo e deboli quando possiamo. Ti auguro di trovare un posto dove riposare le stanche membra e l'intelletto.
Bacioni
Franz

Daniele Verzetti, il Rockpoeta ha detto...

In effetti ti chiedono un po' troppe cose.... tu prova a chiederne una sola: perchè non si fanno i fatti loro... :-)))

S.B. ha detto...

E complimenti allora!!! Due giorni di meritato riposo!!

desaparecida ha detto...

Le domande nn te le fanno gli altri....sei tu,il tuo cervello che dà troppa importanza e che corre!
Avere compartimenti stagni ci aiuta a credere di avere tutte le piccole cose sotto controllo.

Un abbraccio intero

IL GABBRIO ha detto...

Mmm...eterno conflito tra conscio e inconscio...a volte ci scappano bei paradossi!!!
Grande Baol, non sei solo!!! : D

clotilde ha detto...

Credo chiamasi "ottimizzazione"... invidia!

Goditi il tuo quasi riposo, che finché è "quasi" vuol dire che tutto va bene.

mad riot ha detto...

Ti stai chiedendo semplicemente perchè sei un umano ^_^
Ciao!

Mirtilla ha detto...

buongiorno a lei dottore ;)

Ross ha detto...

Allora, a quando un caffè in compagnia della stregatta? ;-)

Alberto ha detto...

Io invece mi chiedo perché mi sei così simpatico. :-)

Un abbraccio interrogativo :-)

Bra ha detto...

Beh se la gente non avesse la testa a compartimenti stagni come potrebbe lasciari "morfinicamente" abbindolare e sodomizzare da Bellachioma e i suoi cavelieri della svastica rotonda?

la bislacca ha detto...

Forse siamo così un po' tutti, a parte i granitici uomini che non devono chiedere mai, o le teoriche della coerenza.
Palle.
Siamo meglio noi.
Oddio, magari in questo periodo non faccio molto testo.
Un abbraccio, conterroneo. :-D

Master of Fouls ha detto...

@Baol: smettila di sniffare colla!

MoF

Baol ha detto...

@ janas: Heheheheh tanto, domanda più, domanda meno...sono già un soffia più in la... ;)

@ irene: Andare avanti con il sorriso è la meta che mi pongo principalmente! Comunque era solo il primo modulo...ce ne sono ancora tanti :S

@ calanta: Ogni tanto tra un compartimento e l'altro si vede un po' di luce ma principalmente (e fortunatamente) sono stagni ;)

@ jlù: Ma certo! Non preoccuparti :)

@ andrea: Una normale anormalità mi piace :)

@ franz: Forse il mio posto lontano è tra i miei compartimenti stagni :)

@ daniele verzetti: C'è gente troppo curiosa in giro no?

@ s.b.: Grazie! :)

@ desaparecida: E' quello...è il "credere" il problema :/

Baol ha detto...

@ il gabbrio: Beh, sono in ottima compagnia mi sa ;)

@ clotide: Ma sai che io non credo mai di essere così "organizzato"?

@ mad riot: Spero di rimanerlo sempre!!!

@ mirtilla: Bonjour!

@ ross: Quando vuoi!

@ alberto: Certe domande non importa farsele, basta che ci sono ;)

@ bra: Beh, ma a me mica mi narcotizza eh!!!

@ la bislacca: Siamo meglio... ;)

@ MoF: Sì, la Coccoina... :D

AndreA ha detto...

Hai da ritirare un premio ... da me ... :-)

Un abbraccio, caro Mastro!! ;-)

Magnolia Wedding Planner ha detto...

Benvenuto nel mondo dei cervelli a compartimento stagno..mi sa che siamo in tanti...o per lo meno è molto strano leggere delle cose che ti chiedono e risentire mentalmente molto di quello che viene chiesto a me.
Quindi ci deve essere qualche denominatore comune no?
Mi sa che a questo punto anche i due giorni di quasi riposo sono iti vero? :-P arrivata in ritardo per augurarti buon riposo

desa ha detto...

beh...allora si dubita e si va avanti...!
un bacio di buona giornata!

stellavale ha detto...

Io mi chiedo come faccio a sopportare tutto. Son solo contenta di riuscirci...

Regina Madry ha detto...

mmmhhh....riflessione simile a quella sulla memoria che sto facendo io....

Guernica ha detto...

Baol, ma non è che lo smog ti sta facendo male???!!!:)
...Capisco, capisco..

ANNA ha detto...

Ciao dolce un abbraccio! :)

la volpe ha detto...

Senti caro,
ma in fondo è poi così importante sapere il perchè delle cose?
Avere una risposta a tutte le domande?
Nella vita si procede a tentoni.
A volte ingarri la strada giusta e a volte devi tornare indietro e provare un'altra via.
A volte è questione di culo, altre di preparazione e intelligenza.
Lecito è appesantirsi (ogni tanto) sui problemi e le difficoltà,ma le pippe mentali sul perchè sei come sei se ci pensi bene lasciano il tempo che trovano...!
Anzi scommetto che ti sono già passate ed ho sprecato il mio tempo a scrivere questo commento inutilmente.;p
Vabè.. ti mando comunque un bacione nel caso ti sentissi ancora così così.
la volpe

MARGY ha detto...

..tutte queste domande perchè sarebbe davvero bello essere come teo per lo meno assomigliarti un pochino! ecco perchè!...
in alcuni tratti ti assomiglio.. e mai come in questo post ti sento vicino!

Maurizio ha detto...

Baol, mi dispiace per te ma sei stato premiato sul mio blog..

Cilions ha detto...

Hai ragione, perchè te lo chiedi?
troppe domande!!!
facciamo invece una bella capriola su quei tappetini morbidi... e via;)

Claudio Cerri ha detto...

E io mi chiedo come fai a scrivere così bene!

gabry ha detto...

io dico sempre di essere una contraddizione vivente...quindi ti capisco

Spippy ha detto...

Ma, alla fine, che importa come fai? Voglio dire, tu lo fai e basta.. e anzi, questo tuo farlo, questo tuo riuscire ad essere così ma allo stesso anche cosà, è proprio e solo tuo.. sei proprio e semplicemente e stupendamente tu.

Discorso un po' contorto, spero di essermi fatta capire ;).

Un bacio.

B-29 ha detto...

Pare sia una questione di predisposizione mentale.

digito ergo sum ha detto...

passo just for a saluto... :-)

spiderfedix ha detto...

grande baol!
come fai...come fai...come fai...
fai e basta! un abbraccio

CyberMaster ha detto...

...evita di chiedere e chiederti e viviti con gioia la tua biodiversità...
Ciao e buon sole...

scricciolo ha detto...

..mi sa che un compartimento stagno è rimasto aperto ed ha preso aria...richiudilo subito...volano troppe domande lì dentro :-) Un abbraccio!!

InTerysta ha detto...

Come direbbe un antico saggio, Omero Figlio di Simp, forse che forse sei un tipo "Skisoide.... deh ih ih oh oh"

Mi aggiungo al dialogo in francese:

"Gocc c v faceit send tutt e dù, a v'leit proprj 'ngoul a fe na telefonaet e che cazz....."

luce ha detto...

Non credo che esistano dei compartimenti stagni semplicemente tu sei te stesso ed ognuno vive e reagisce a modo suo anche attraverso espressioni che sembrano contrastanti, sei così perché sei unico.

Mammamsterdam ha detto...

coraggio Mimmo, stai facendo una tale full-immersion di novità su tutti i fronti, è normale che venga fuori la tua parte schizofrenica.

Ma ti stai divertendo un sacco, almeno? Non dico botte di vita, ma proprio se sei contento di aver preso questa decisione.

Ciao,
Ba

Baol ha detto...

@ AndreA: Graaaaaaaaaazie :D

@ Magnolia wedding planner: Beh, mal comune mezzo gaudio, sì dice...comunque ho fatto la follia di andarmene a fare un altro di giorno di riposo ;)

@ desa: Basta andare avanti ;)
Un bacio a te :*

@ stellavale: Infatti, basta riuscirci ;)

@ Regina Madry: Certe riflessioni andrebbero evitate, a volte... :/

@ Guernica: No, sono così, scemo naturale :D

@ Anna: Ringrazio e ricambio l'abbraccio :)

Baol ha detto...

@ la volpe: Beh, a volte farsi domande è salutare, a volte no, però il bacione fa sempre bene :D

@ Margy: Spero allora che il periodo sia passato e che tu sia sempre la stessa :)

@ Maurizio: E' un vero piacere, grazie! :)

@ Cilions: Sì, due capriole fanno sempre bene :)

@ Claudio Cerri: Ho un sacco con dei bigliettini con un centinaio di migliaia di parole, tiro su a caso :D

@ gabry: Ma se siamo due contraddizioni...e ce ne saranno altre...non è che siamo noi quelli giusti? Boh!

@ Spippy: Ti ho capito...credo :D

Baol ha detto...

@ B-29: Pare...

@ digito ergo sum: Thanks for the saluto :D

@ spiderfedix: Una cosa tipo: "faceit ka s mour"

@ cybermaster: Più che una biodiversità a volte mi sento un organismo geneticamente modificato :D

@ scricciolo: Devo far venire un fabbro per compartimenti stagni allora :)

@ InTerysta: Il francese continua: Si vist? Mang a vokk si apiert e neim ak'jt soup o traen :D

@ luce: Unico...direi plurimo, come le personalità che mi ritrovo :D

@ Mammamsterdam: Diciamo che a questa domanda chiedo la domanda di riserva...

Antonia ha detto...

Forse perchè ragionare a compartimenti stagni aiuta a mettere ordine,tra i pensieri e nella Vita.Forse l'ordine diventa necessario,a tratti indispensabile,per mantenere una percentuale,sia pure irrisoria,di controllo sugli eventi.Per non lasciarsi investire.Travolgere.Colpire.Ma poi si dice che le regole esistano per essere infrante.E allora il disordine è l'unico ordine possibile.Forse addirittura il migliore.
E magari c'è differenza tra il dentro e il fuori.L'apparente divergenza serve a qualcosa ... anche se in questo momento mi sfugge il "cosa".
Se sei teso e nervoso,cerchi di mantenere il controllo,preferisci implodere piuttosto che esplodere,fosse anche solo per non darlo a vedere.
Se il cervello resta desto,e attivo,e consapevole,magari il corpo preferisce starsene a riposo,lasciando al collega tutto quanto il lavoro sporco ...
Forse,semplicemente,non esiste un ragione.
"Una ragione non sempre serve",diceva una canzone.E'così.Come viene.

Un sorriso.Antonella.

Baol ha detto...

@ Antonia: Ciao, cervello e corpo hanno una specie di contratto per il quale si sorreggono a vicenda...spero che uno dei due non entri in sciopero...

Comunque credo che i miei compartimenti stagni più che frutto di ordine lo siano dell'entropia :)

Un sorriso anche a te

Marco ha detto...

Primo modulo andato! Due giorni di quasi riposo.
Ps
dopo tutte quelle domande...

Baol ha detto...

@ Marco: Alla grande allora!!!

Signorina Effe ha detto...

Già, troppe domande che non trovano sempre una risposta, quando poi la cosa più semplice sarebbe non farsele tutte domande ... Ma si sa, ci piace compllicarci la vita ...:)

Baol ha detto...

@ Signorina Effe: Oh, ma io lo so bene che è meglio non farsi troppe domande solo che, come dici tu, ci piace complicarci la vita... :)