17 ottobre 2012

Non vorrei mai diventare...

...uno di quelli che, mentre guida, discute con il passeggero e muove le mani come se cacciasse le mosche, con un occhio alla strada ed un occhio all'interlocutore come se fosse un camaleonte con la vista stereoscopica. Uno di quelli che procede lento ed ogni tanto indica in direzione di qualcosa con il dito indice rigido come uno stecco oppure, peggio, fa ondeggiare in su e in giù la mano destra tenendo fisso il polso e mettendo attaccati il polpastrello del pollice con quello dell'indice, che prima usava per indicare, e le altre tre dita aperte. Uno di quelli che cerca l'approvazione della persona seduta accanto che annuisce ma dentro è preoccupata del buon esito del percorso come se si aspettasse, da un momento all'altro, lo spuntare di un qualche animale ignaro, dal ciglio della strada e, per questo, tiene, rigido, il braccio destro sullo sportello. Uno di quelli che, approfittando del semaforo rosso, aumenta l'energia della perorazione della causa sconosciuta, spesso anche a se stesso, unendo le mani in una giaculatoria poco religiosa e guarda, senza guardare, davanti a se, fino a quando uno squillo di trombe alle sue spalle non lo avvisa che il semaforo gli sta chiedendo, per favore, di ripartire. Uno di quelli che tira fuori dal cilindro gli argomenti più disparati fino al parcheggio o, alternativamente, allo sfinimento del passeggero che tenta di lanciarsi fuori dall'auto in corsa. No. Mai.

43 commenti:

Blackswan ha detto...

Ma scaccolarsi come tutti i cristiani, no ? :)

la Cri ha detto...

Bravo! In parte hai descritto mio papà.. -_-*

Resto In Ascolto ha detto...

io lo fui ...

Anna Maria ha detto...

Ma chi ti ispira a fare tutti questi ragionamenti?

writer ha detto...

Io sono che guida distrattamente...ma non gesticolo (quello mai), non indico nulla...sbaglio solo strada :P

tizi ha detto...

Come hai fatto a sapere che proprio ieri ho preso la patente californiana???

silvia ha detto...

Il passeggero malfidente non tiene le mani rigide sullo sportello!
Piuttosto afferra con entrambe le mani la maniglia che c'è sopra la portiera!
(che, a ben guardare, non ha nessun altro scopo!)
Almeno, io mia mamma me la ricordo così!

Aria ha detto...

A me mettono ansia le persone cosi. Starei sempre con gli occhi sbarrati in angoscia sul fatto che il volume della sua voce ad ogni semaforo possa diventare sempre più alto e incalzante. Comunque, quoto - scaccolarsi come tutti no eh?

Suysan ha detto...

hai dimenticato il cappello in testa...quelli che guidano così hanno sempre il cappello!

pesa ha detto...

Secondo me questo post l'hai scritto in macchina per evitare di parlare con chi ti stava seduto accanto.

chaillrun ha detto...

Che guido io, predominano questi due cd: Once e Imaginaerum dei Nightwish. T'assicuro che non c'è spazio per discussioni.
Poi però in altri frangenti sono un'autentica caccacazzi (si può dire) quando so di aver ragione e voglio portare a termine una cosa.

Baol ha detto...

@ Blackswan: Perchè, secondo te io cosa faccio? :D

@ la Cri: In che parte? Fa anche il movimento con la mano? :)

@ Resto in Ascolto: E poi cosa ti ha fatto cambiare? :D

@ Anna Maria: Sai com'è, quando stai fermo al semaforo a scaccolarti ti guardi in giro ed osservi :D

@ writer: Ah beh...confortante... O_o

Baol ha detto...

@ tizi: Ho la mia rete di informazioni sparsa per il pianeta :D

@ silvia: Ma quello, più che altro, lo fa quando l'autista va molto veloce così da evitare la forza centrifuga che lo porterebbe a sbattere conto il parabrezza...

@ Aria: Sarebbe terribile, soprattutto in città che di semafori se ne incontrano tanti...

@ Suysan: E secondo te, io non sto attento a quelli che guidano con il cappello??? E' stato uno dei primi post che ho scritto!

@ pesa: Potrebbe essere vero...però annuivo come se lo stessi ascoltando :D

@ chaillrun: Non so perché ma lo sospettavo...

:P

antonella ha detto...

Hai dimenticato quelli che quando parlano ad un passeggero seduto dietro non si limitano a guardarlo nello specchietto retrovisore ma girano tutta la testa! Che poi io mi chiedo, ma perche' devi guardarlo? Sei sordo? Devi leggergli le labbra? Cosa?

Charlie68g ha detto...

io quando guido non accetto distrazioni, e nonostante tutto riesco a prendere un sacco di multe

chaillrun ha detto...

sospettavi sui miei gusti musicali vero??

Patalice ha detto...

sali in auto con mio marito... dopo tutto questo ti sembrerebbe un sogno idilliaco...

endi ha detto...

io quando li incontro rallento piano piano e mi accosto faccio passare un pò di auto e mi rimetto in corsia, ho paura che persi nella distrazione inchiodino improvvisamente e non mi facciano finir di bere la mia vodka e lemon soda :-)

Zion ha detto...

"giaculatoria"

sento un fremito dentro quando imparo un termine nuovo!!! GRAZIE!

Valeria e Marco, ovvero i Filibustieri ha detto...

uh! c'è Suysan! ciao Suy!!!

venendo a noi Baol, ma la mamma non te lo ha mai detto di non prendere passaggi dagli sconosciuti?
:oP

Signor Ponza ha detto...

Per me la macchina è il momento di massimo relax, sia quando sono passeggero, sia quando guido. Quello che hai appena descritto per me sarebbe un vero e proprio incubo.

pOpale ha detto...

A chi hai dato un passaggio???? ;-)

Roscio ha detto...

Io non vorrei mai diventare un guidatore col cappello, di quelli che con la 126, a passo di bradipo occupano, ondeggiando 24 corsie lasciandosi dietro, in processione, un coro di cherubini. Vi prego, nel caso mi capitasse, abbiate pietà... la stessa che si dispensa ad un cavallo zoppo. Complimenti, bel pezzo, Ciao

Anna Maria ha detto...

@Baol, io non mi scaccolo al semaforo, ma non sapevo che ti trovassi alla guida nei miei paraggi quando mio padre aveva paura di starmi seduto di fianco. (Nuuuuooooooooo).

Baol ha detto...

@ antonella: Chiamasi enfasi...oppure frontale contro un muro

@ Charlie68g: Anche questa era una cosa che sospettavo...

:D

@ chaillrun: Ma certameeeeenteeeeee...

@ Patalice: Non sai cos'è andare in macchina con mio padre allora...

@ endi: Guarda, hai perfettamente ragione, ho lo stesso problema con il mojito... :D

Baol ha detto...

@ Zion: Un fremito nella forza? Come in Guerre Stellari?? :D

@ I Filibustieri: E non hai visto cosa succede quando guido io...

@ Signor Ponza: Praticamente tu sei quello che si lancia dall'auto :)

@ pOpale: All'Armando

@ Roscio: Beh, come ho linkato poco sopra, i guidatori col cappello sono un post storico di questo blog :D

@ Anna Maria: Quindi era tuo padre quello terreo in volto tipo quadro di Munch? :D

Adriano Maini ha detto...

Anche perché sei ancora giovane, tu! :)

Zion ha detto...

@baol: cos'altro? ;-) la Forza scorre forte in te e nella tua famiglia... :D

metiu (casalingo disperato) ha detto...

soprattutto, non vorrei essere il passeggero costretto a lanciarsi dall'auto in corsa!
ciao baol :)

Silvia Pareschi ha detto...

Oddio, io mi sa che faccio proprio così :D

Caigo ha detto...

E poi c'è la mia cuginetta Valentina.
Perennemente in ritardo al mattino si trucca in auto mente corre al lavoro, "vanta" già un paio di tamponamenti.
Uno clamoroso al camion che raccoglie la spazzatura.

Caty ha detto...

...io son quella appesa allo sportello...a volte vorrei davvero scendere....:-)

GIALLOSANMARINO ha detto...

ohhh!!! mio Dio!!! .... noo maiii!!!!!! io max canto e ballo con e senza passeggero!!!! _marì

Costantino ha detto...

Quandoviaggiare in auto diventa equivalente al supplizio di Tantalo.

an ma pa ha detto...

@Baol: era terreo in volto e con la bocca aperta: m'avrà scambiata per un dentista.
Ciao Domenico :))

gabry ha detto...

io non vorrei essere mai di quelli che discutono in macchina urlando e pensando di aver ragione, mentre il passeggero guarda fuori dal finestrino....

gabry ha detto...

o di quelli che urlano pensando di avere tutte le ragioni del mondo mentre l'interlocutore che non lo ascolta più da almeno 15 km guarda fuori dal finestirno

Granduca di Moletania ha detto...

Sono persona riservata e quindi parlo poco. Figuriamoci se gesticolo.
Sotto tortura, al massimo, potrei emettere qualche sillaba.
Non gesticolo.
Però in auto spesso canto a squarciagola.
Vale lo stesso ?

Un abbraccio.

nella ha detto...

Sono salva...non guido moltissimo....

Baol ha detto...

@ Adriano Maini: Hehehehehe ma questa del discutere mi sa che è una cosa che si fa ad ogni età :D

@ Zion: Sì sì, tutti dei gran jedi noi Renna :D

@ metiu: Nell'eventualità, portati sempre un caschetto quando sei il passeggero :D

@ Silvia Pareschi: In quanti si sono già lanciati dalla tua auto? :)

@ Caigo: Mi sono immaginato la scena... 'sta cosa di truccarsi mentre si guida è terribile :)

@ Caty: Potresti approfittare del primo semaforo rosso incrociato :D

Baol ha detto...

@ GIALLOSANMARINO: Sì Mary ma, in quel caso, guidano gli infermieri della Neuro e quindi non devi preoccuparti :DDD

@ Costantino: C'è gente che preferirebbe l'aquila ed il fegato che ricresce...

@ an ma pa: Sì sì, per un odontoiatra...

@ gabry: Terribile anche quello, se poi il passeggero si butta dal finestrino, anche peggio :/

@ Granduca di Moletania: Beh, dipende, quando canti a squarciagola sei da solo in auto o no???

@ nella: Ma guarda che è peggio, se guidi poco rischi di essere più spesso il passeggero...

Alessandra ha detto...

se ci penso, in effetti, mi vengono in mente dei viaggi in macchina allucinanti, vere e proprie torture!

Baol ha detto...

@ Alessandra: Ma tu eri il guidatore o il passeggero? :)