17 aprile 2011

Ancora fottutamente attuale...



Tentò la fuga in tram
verso le sei del mattino
dalla bottiglia di orzata
dove galleggia Milano

non fu difficile seguirlo

il poeta della Baggina
la sua anima accesa
mandava luce di lampadina
gli incendiarono il letto
sulla strada di Trento

riuscì a salvarsi dalla sua barba
un pettirosso da combattimento

I Polacchi non morirono subito
e inginocchiati agli ultimi semafori
rifacevano il trucco alle troie di regime
lanciate verso il mare

i trafficanti di saponette
mettevano pancia verso est
chi si convertiva nel novanta
ne era dispensato nel novantuno

la scimmia del quarto Reich
ballava la polka sopra il muro
e mentre si arrampicava
le abbiamo visto tutto il culo

la piramide di Cheope
volle essere ricostruita in quel giorno di festa
masso per masso
schiavo per schiavo
comunista per comunista

La domenica delle salme
non si udirono fucilate
il gas esilarante
presidiava le strade
la domenica delle salme
si portò via tutti i pensieri
e le regine del ‘’tua culpa’’
affollarono i parrucchieri

Nell’assolata galera patria
il secondo secondino
disse a ‘’Baffi di Sego’’ che era il primo
si può fare domani sul far del mattino
e furono inviati messi
fanti cavalli cani ed un somaro
ad annunciare l’amputazione della gamba
di Renato Curcio
il carbonaro

il ministro dei temporali
in un tripudio di tromboni
auspicava democrazia
con la tovaglia sulle mani e le mani sui coglioni
voglio vivere in una città
dove all’ora dell’aperitivo
non ci siano spargimenti di sangue
o di detersivo
a tarda sera io e il mio illustre cugino De Andrade
eravamo gli ultimi cittadini liberi
di questa famosa città civile
perché avevamo un cannone nel cortile

La domenica delle salme
nessuno si fece male
tutti a seguire il feretro
del defunto ideale
la domenica delle salme
si sentiva cantare
quant’è bella giovinezza
non vogliamo più invecchiare

Gli ultimi viandanti
si ritirarono nelle catacombe
accesero la televisione e ci guardarono cantare
per una mezz’oretta
poi ci mandarono a cagare
voi che avete cantato sui trampoli e in ginocchio
coi pianoforti a tracolla travestiti da Pinocchio
voi che avete cantato per i longobardi e per i centralisti
per l’Amazzonia e per la pecunia
nei palastilisti
e dai padri Maristi
voi avete voci potenti
lingue allenate a battere il tamburo
voi avevate voci potenti
adatte per il vaffanculo

La domenica delle salme
gli addetti alla nostalgia
accompagnarono tra i flauti
il cadavere di Utopia
la domenica delle salme
fu una domenica come tante
il giorno dopo c’erano i segni
di una pace terrificante
mentre il cuore d’Italia
da Palermo ad Aosta
si gonfiava in un coro
di vibrante protesta

43 commenti:

Maraptica ha detto...

Ammazza se ti sei impegnato. Questa canzone, il suo ritmo, mi ha messo sempre grande inquietudine. Fantasioso Baol :)

andima ha detto...

cacchio questa di De Andre' non la conoscevo e già l'ho riascoltata due volte, grazie!

petrolio-muso ha detto...

Niente di più adeguato! ;)

Gians ha detto...

Ammetto pochissime violenze o contraffazioni sui testi di Dè Andrè, questa, non saprei come, non mi ha dato fastidio.

Alligatore ha detto...

Per me è una delle canzoni migliori di De Andrè. Non l'avevo mai letta in questo modo e devo dire molto centrati i tuoi link. Parole di De Andrè, musica di Mauro Pagani.

Grace (ma gnappetta della Val Gina) ha detto...

A me salta il tubo..ogni due secondi girano le sue fastidiosissime palline ed in senso metaforico anche le mie.
Ma ho letto il testo e aperto tutti i link..che dire..fantastico Baol :)

Suysan ha detto...

Ops!! pensavo di conoscerle tutte le canzoni di De Andrè....beccata in castagna!!

... daisy... ha detto...

Veramente molto attuale questa canzone... e a te COMPLIMENTI! Gran bel lavoro...

2 Laghi ha detto...

sempre ascoltata mai letta! è diverso..

Pupottina ha detto...

non la conoscevo questa canzone...

buon fine weekend

^__________^

Simona ha detto...

Ottima scelta, Baol, di tutto. Purtroppo faccio fatica ad essere ottimista e la cosa in se' mi fa arrabbiare, perche' vorrei essere ottimista.

nico ha detto...

Bravo bravo bravo. Come sempre.
Ma guarda che il panorama è pietoso da qualunque prospettiva lo si guardi.
Fidati di mammà.
;)

web runner ha detto...

Sembra scritta ieri.
E molto ben abbinati i link.
;)

Bruja ha detto...

BAOOOOLLLLLL!!!!!!
Tanti Tanti Auguri!!!!!
Buon compleanno a te...e a me...:-)

ivy ha detto...

ma dai? davvero? (nel senso che se in un commento di augurano buon compleanno evidentemente fai davvero gli anni)
ma allora AUGURI

Adriana ha detto...

Pienamente d'accordo con l'Alligatore!

giorgio pontrelli ha detto...

auguri baoling! :>

(oggi brinderò alla tua!)

Ernest ha detto...

eh si grazie!

Reb ha detto...

L'ascoltavo giusto stanotte, per l'ennesima volta col lacrimotto in bilico

Gio...Illusion ha detto...

tristemente perfetta

Suysan ha detto...

Sembrerebbe che oggi sia il tuo compleanno...TANTI AUGURI!!!!!!!

Alligatore ha detto...

Auguri allora...

Nonbastasuonare ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Gabbrio ha detto...

Sì, cambiano i volti, i simboli e le strategie, ma lo spirito sembra non mutare col tempo. Grande lavoro di interpretazione!

albafucens ha detto...

.. è vero è ancora fottutamente e drammaticamente attuale.

Nella storia della musica sono molti gli esempi in cui sopratutto i cantautori sono stati dei precursori con le loro canzoni, e tu con la tua scelta stilistica.. ricca di link hai saputo dargli "quella marcia in più".. "quel certo non so che".. che la rende ancora più speciale,
un caro saluto

Baol ha detto...

@ Maraptica: Più che altro la frase "troie di regime" l'ho sentita particolarmente attuale e da lì è partito tutto :)

@ andima: E' un piacere ed un onore avertela fatta conoscere allora :)

@ petrolio-muso: Davvero calzante infatti :-/

@ Gians: Sono un purista di De Andrè anche io appunto mi sono permesso, anche perché non c'è né violenza né contraffazione, non ho cambiato una virgola, ho solo cercato le immagini calzanti

@ Alligatore: Credo che le sue parole abbiamo fatto tanto per rendermi quello che sono...aggiungiamoci che il video è di Salvatores :D

@ Grace: Mi dispiace che il tubo faccia le bizze, grazie per i complimenti :)

Baol ha detto...

@ Suysan: Ma invece è bello no? Scoprire una cosa nuova di De Andrè, lo fa risentire vicino ;)

@ ...daisy...: Grazie, le immagini venivano da sè :)

@ 2 Laghi: Veso, sì, ha una potenza diversa :)

@ Pupottina: Ottima scoperta allora ;)

@ Simona: Io non sono per niente ottimista, anzi, ho molta paura...

@ nico: Siamo il peggio del peggio, è questa la verità :(

Baol ha detto...

@ web runner: Quanto mi piacerebbe non fosse così attuale :(

@ Bruja: Grazieeeeeeeeeeeeee!!! Tanti auguri anche a teeeee!!!

@ ivy: Essì, ieri compivo 35 anni (giornata da dimenticare...)

@ Adriana: :)

@ giorgio pondrelli: Pondrelloneeeeeeeeee!!!! Quando brindiamo insieme?!

@ Ernest: Gran brutto periodo, lo so :(

Baol ha detto...

@ Reb: Questa canzone dice tante, troppe, cose; dice anche che lui non c'è più :(

@ Gio...Illusion: Vorrei tanto che non lo fosse ed invece è come dici tu :(

@ Suysan2: Essì, ieri era il mio trentacinquesimo compleanno. Grazie per gli auguri!

@ Alligatore2: Grazie assai!

@ Gabbrio: La cosa brutta è quella, sì, come nel Gattopardo, non cambiamo mai :(

@ albafucens: Il problema è che non siamo capaci di dare ascolto a questi artisti come dovremmo :(

ciku ha detto...

forse da qualche parte c'era spazio pure per questa

http://massimo.delmese.net/wp-content/uploads/berlusconi-apicella-11.jpg

:-)

cmq mersì, nn riascoltavo la domenica delle salme da un sacco.
e, a quanto pare, auguri in ritardo.

Ross ha detto...

Un pochetto in ritardo, ma tanti auguri!

Baol ha detto...

@ ciku: Quasi quasi la metto come link a voi che avete cantato per i longobardi e per i centralisti

è sempre un piacere riscoprire De Andrè!

Grazie per gli auguri

@ Ross: Vanno bene lo stesso :)

TuristadiMestiere ha detto...

accidenti...tanti auguri in ritardooooo! E cavolo se non è attualissima quesa canzone...i link, poi, un'opera d'arte...

Adriano Maini ha detto...

Drammatica metafora dei nostri tristi tempi correnti.

Alberto ha detto...

La conosco a memoria, e ti ringrazio tanto tanto per la "relazione".

Baol ha detto...

@ TuristadiMestiere: Gli auguri sono sempre ben accetti; i link me li ha scatenati la realtà moderna :)

@ Adriano Maini: Tempi che rimangono sempre tristemente uguali

@ Alberto: Anche io la conosco a memoria e le relazioni sono venute da sole

chit ha detto...

Grandissimo brano del grande Faber, ottimo l'abbinamento con i link e... sono ancora in tempo per gli auguri o mi devo mettere in fila per quelli del prossimo anno? :-)

Jeannette E. Spaghetti ha detto...

Facebook isn't the devil. YOU're the devil! (:

roberto c. ha detto...

Mi manca Fabrizio così come mi manca Pasolini, in questo vuoto pneumatico che riempie la cultura italiana...

Pupottina ha detto...

BUONA PASQUA ^_____^

Baol ha detto...

@ chit: Ciao, non preoccuparti, vai ancora bene anche per quest'anno ;)

@ Jeannette: Nooo, i'm not...i'm worst :D

@ roberto c.: Faber manca tanto anche a me :(

@ Pupottina: Buona Pasqua anche a te!

Francesco Zaffuto ha detto...

ottimi intrecci attualizzati

Baol ha detto...

@ Francesco Zaffuto: Il fatto è che la situazione peggiora invece di migliorare...buon 25 aprile