05 aprile 2011

Che brutto posto che siamo diventati...



Forse non è più il mio tempo, quasi sicuramente, ma il loro sì, cazzo, che posto siamo diventati se il futuro deve essere così nero?

37 commenti:

Maraptica ha detto...

E perchè non sarebbe più il tuo tempo? E' sempre il nostro tempo, per questo si scende in piazza ad ogni età, per i propri diritti e per quelli che verranno.
Grande occhiuzzo mio come sempre :*

DGD ARREDAMENTI ha detto...

che belli!!!! mi inorgogliscono queste cose!!!!!!!!!_marì

GIALLOSANMARINO ha detto...

ho sbagliato ma sono sempre io ormai lo sai!!!!!!!!!;) _marì

notizie ha detto...

Ho votato "Bleah" perché è la sensazione che si ha al al guardare il video... siamo veramente messi male...

La colonna sonora con la canzone di Zaz non è male...

Alligatore ha detto...

Quoto Maraptica, il tuo tempo è sempre, più ora che mai. Siamo diventati così dopo trent'anni di ricette neoliberiste, iniziate nei dorati anni '80 di Reagan e dei suoi cloni. L'indignazione è un buon punto di partenza ... sono con loro.

Adriano Maini ha detto...

Anche portare un piccolo mattone può essere importante nella costruzione dell'edificio del progresso sociale e morale del Paese!

nico ha detto...

Mannaggia, se non è più il tuo tempo allora io che dovrei dire che di anni più di te ne ho almeno una decina (se non ricordo male)!
Il video è molto bello, ma come dicono Sarah e Alli il tempo è davvero di tutti. Anche se stanno facendo di tutto per togliercelo, non facciamocelo rubare! A presto dottore, ciao :)

albafucens ha detto...

il periodo che stiamo attraversando è forse sotto tutti i punti di vista politico, sociale, economico.. ecc.. ecc.. uno dei più difficili che i giovani si siano trovati ad attraversare e il fututro appare incerto e precario

..ma il tempo.. dobbiamo solo riprendercelo"

un caro saluto

Pupottina ha detto...

questo video è un appello che ha come base la realtà
la situazione appare davvero senza futuro... sottopagati e fruttati non si va lontano...
buon mercoledì ^_________^

Adriana ha detto...

Gasp, non lo sapevo! Aderisco e diffondo! Ah, io... precaria!!! :-)

LaFrancy ha detto...

Anche io voto bleah, ma non al video, ma a quello che il nostro paese (anche per colpa di noi italiani e del nostro pressappochismo e della nostra indifferenza)è diventato.
Purtroppo tutti ragionano pensando che la cosa non li riguarda, fino a quando li riguarda e poi si lamentano che nessuno fa niente...
Scendiamo in piazza. E cerchiamo di essere numerosi.

Caty ha detto...

nutrire la speranza è una cosa molto difficile , ogni ogni cercare di mantenere viva una prospettiva di futuro che sembra non esserci e scontrrsi con chi non capisce ,è dura,

Grace (ma gnappetta della Val Gina) ha detto...

Cavolo, Baol.. quel tuo "Forse non è più il mio tempo" è quasi più triste della prospettiva del futuro :(
Anche se ho capito cosa intendevi dire..
Tu, appartenente alla generazione di fine anni '70, sei riuscito, in qualche modo, a trovare una stabilità, mentre i ragazzi di oggi sembrano non avere alcuna speranza per l'avvenire.
Finchè, però, c'è quel "SEMBRA" ed anche noi più grandi rifiutiamo la resa, possiamo sempre tentare di essere ottimisti, no? :)

rossella ha detto...

ciao Baol.

ti ho risposto sul blog ;)

Baol ha detto...

@ Maraptica: Forse sono solo molto più pessimista di te...o forse realista sarahmarapticuzza ;)

@ GIALLOSANMARINO: Avevo capito, infatti, chi fossi :)

@ notizie: Siamo messi peggio :(

@ Alligatore: L'italiano medio è come lo Stato in "Don Raffaè" di De Andrè: si costerna, s’indigna, s’impegna
poi getta la spugna con gran dignità
, tutto nel giro di pochi minuti :(

@ Adriano Maini: Ben poche volte ho avuto speranze e temo che questa sia una di quelle :/

@ nico: Il problema della generazione di quel video dipende, in larga parte secondo me, da quella precedente (compresa la mia, per buona parte) che ha assorbito tutto senza dire niente, ora sembra quasi un cercare di chiudere la stalla mentre si vede in lontananza il polverone dei buoi che fuggono :(

Baol ha detto...

@ albafucens: Io direi "di merda", come tempo :)

@ Pupottina: Il fatto è che c'è chi si è adattato, per fare un esempio, prima c'èera un limite, nelle università, ai dottorati senza borsa (schiavi che lavorano senza essere pagati) ed era il 50% delle borse stanziate per lo stesso dottorato; ad esempio se per il dottorato in economia c'erano 8 borse di studio (che danno circa 1.000 euro nette al mese...) potevano esserci al massimo 4 dottorati senza borsa...ora, con la rimmerda Gelmini (chiamarla riforma è un'offesa alle vere riforme), non c'è più un limite ai dottorati senza borsa!

@ Adriana: Grazie per la diffusione (e per la citazione)

@ LaFrancy: Hai colto perfettamente nel segno!

@ Caty: La stanno ammazzando la speranza :(

@ Grace: Io me la sono anche trovata preparata la pappa...ma la mia storia è un po' stramba, di solito quando la racconto mi dicono pure che sono un ingrato. Ottimisti dici? Io spesso la penso come Oscar Wilde: L'ottimista pensa che questo sia il migliore dei mondi possibili. Il pessimista sa che è vero.

@ rossella: Visto, grazie :)

TuristadiMestiere ha detto...

no no no io non mi arrendo, anche se a volte sembra proprio che questo maledetto tunnel non abbia una fine. La spinta al cambiamento deve arrivare da tutti noi. Perché NOI siamo la risposta a questo paese che non ci rappresenta, che non ci supporta, che non ci permette di guardare serenamente al futuro...

Luigi N. ha detto...

Io ho 20 anni e sono uno studente. Vedo il mio tempo rubato dallo squallore di una società che affoga nella vecchiaia di chi non sa mettersi da parte; vedo il mio futuro inquinato dal fumo velenoso delle chiacchiere vuote di chi ancora promette acqua, pur con le mani bucate. Io ci sarò il 9, il 10, e ogni giorno necessario; ho bisogno del mio presente e ne ho bisogno adesso.

Anonimo ha detto...

un paese da distruggere.
ecco che posto siamo diventati.
valescrive

LA CONIGLIA ha detto...

...a volte mi prende uno sconforto...

Pupottina ha detto...

ciao Baol
Maraptica mi ha detto che devo chiedere a te...guarda il mio ultimo post
se non fai in tempo a passare, buon weekend
^____________^

Alligatore ha detto...

Piccola correzione: è di De Andrè e dell'amico Massimo Bubola.

Baol ha detto...

@ TuristadiMestiere: Io sono meno ottimista di te sul nostro Paese allora...

@ Luigi N: Solo una parola: Lottiamo

@ valescrive: Concordo con te

@ La coniglia: Io ormai segno le volte che ho speranza, sono meno, faccio prima

@ Pupottina: Verrò a scrivere una ricetta :)

@ Alligatore: Grazie per la precisazione

Soffio ha detto...

"Boia chi molla" si scriveva nella grande guerra, o, se si preferisce una cosa più moderna "chi si astiene dalla lotta é un figlio di mignotta". Ciò non toglie che 12 dodici milioni di tv, alle 20 siano sintonizzate sul tg1 o tg5....auguri a tutti noi

Baol ha detto...

@ Soffio: Visti gli eventi a cui è legata quella frase nel 1970 sinceramente non mi piace molto...

Però hai ragione, se 12 milioni seguono tg che la notizia della manifestazione non l'hanno data quasi per niente siamo veramente messi male...

fabio r. ha detto...

Nietzsche (che fai sempre un figurone a citare Nietzsche, no? soprattutto se sai come minchia si scrive perchè l'hai letto pure un po'..ma sto divagando) diceva: Bisogna diventare ciò che si è.
E mi sa proprio che quello noi eravamo già "in nuce" bro.. cacca..

Ross ha detto...

Ascanio Celestini per il manifesto di ieri ha scritto un articolo bellissimo sul "precario mondo".

Mi è dispiaciuto non essere in piazza (in realtà c'ero, ma in un'altra manifestazione... con tutte le cose che vanno male ci sarebbe bisogno di moltiplicarsi).

Zelda ha detto...

bellissima manifestazione,ieri.Una bella giornata di orgoglio e partecipazione

Zelda ha detto...

bellissima manifestazione,ieri.Una bella giornata di orgoglio e partecipazione

taio ha detto...

si señor

Baol ha detto...

@ fabio: Hai perfettamente ragione su tutto nel tuo commento bro, anche quando divaghi...

ad alcuni, come diceva un mio conterraneo, andrebbe spezzata la nuce del capocollo...

@ Ross: Per caso esiste un link dell'articolo Rossè?

@ Zelda: Bello! Peccato che i media non se la siano filata :'(

@ taio: Eh? O___o

Ross ha detto...

@Baol: ecco qui.

Baol ha detto...

@ Ross: Grazie

Gio...Illusion ha detto...

BELLO tra l'altro molto leggero ma sentito... io faccio parte della parte piu' FISICA e DURA IO SONO SEMPRE PRONTO QUANDO VOLETE SCENDO IN PIAZZA MA NON PER RESTARE IN PIAZZA PER SALIRE I GRADINI E FAR SCENDERE DAL RETRO A CALCI CHI DI DOVERE

Baol ha detto...

@ Gio...illusion: Beh, da noi una rivoluzione è sempre mancata, solo che io, invece, sono più per le rivoluzioni pacifiche (mentre per le mazzate sacrosante sono per l'uno contro uno), diciamo che la penso come Gandhi quando diceva "occhio per occhio...e il mondo diventa cieco"

giorgio pontrelli ha detto...

pensa che il primo che parla, (il rasta) lo conosco! :>

Baol ha detto...

@ giorgio pontrelli: Mo, stè fr'kaat allooor

:D