25 gennaio 2011

Risolvere un problema

"Quello che devi fare è risolvere un enigma. e con gli enigmi, quello che devi fare è rifletterci per un po', considerare tutti i fatti che puoi scoprire e poi formulare un'ipotesi. Proporre una soluzione. Il passo successivo è fare quanto possibile per confutarla. Mostrare che i pezzi non si incastrano nel modo in cui avevi proposto: se ci riesci, proponi un'altra soluzione. E poi riprovi. La realtà è un puzzle ingannevole. capita che alcuni pezzi si incastrino fra loro, anche se quello non è davvero il loro posto. Alcune soluzioni sembrano giuste per un po' di tempo, ma poi fanno fiasco. La soluzione che tiene conto di tutti i fatti rilevanti e non può essere confutata - tutti i pezzi vanno a posto senza forzarli, e quelli nuovi si adattano a quelli che già abbiamo - probabilmente è quello che stavi cercando"

Kary Mullis - Ballando nudi nel campo della mente

Solo noi, in Italia, da circa vent'anni cerchiamo di risolvere i problemi sempre con la stessa soluzione...

44 commenti:

Maraptica ha detto...

Mai leggere un libro di un chimico. Manda in crisi ;)

nico ha detto...

Da matematico puro ti devo dire che mi è piaciuto molto il pezzo che hai riportato! Anche perché, contrariamente a quanto si pensa, non esiste mai nemmeno in matematica un'unica soluzione per risolvere un problema. Bravo Baol, ciao :)

ady happyborn ha detto...

la realtà è un puzzle di un solo colore.

web runner ha detto...

Più che altro da vent'anni la presunta soluzione è la parte principale del problema.

Gio ha detto...

Ho una brutta notizia caro collega: la soluzione non esiste.
Ha 5 figli in compenso.

MarKino ha detto...

non sopravvalutiamolo ... diciamo 150 anni, va` ....

Ernest ha detto...

siamo imbarazzanti!

tizi ha detto...

Ballando nudi nel campo della mente mi sembra proprio molto in tema con il clima politico attuale.
Dici che la Minetti abbia anche lei letto il libro???

berry write ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Adriano Maini ha detto...

Le riflessioni della Mullis mi sembrano pertinenti ed appropriate per un discorso generale. Per la realtà italiana ... caccia libera!

JANAS ha detto...

una soluzione di acido solforico?
è pur sempre una soluzione no?

Charlie68g ha detto...

orpo !!!
non sapevo che in Italia stessero cercando di risolvere dei problemi...

Caty ha detto...

ho visto un bimbo che coi suoi pugnetti chiusi faceva perfettamente entrare i pezzi anche dove non era il loro posto :-)

Zion ha detto...

ah, perchè cercavano di risolvere? :D io non me ne ero mica accorta...

indierocker ha detto...

problemi?

...

quali problemi?

Simona ha detto...

E se le persone cominciassero a scendere in piazza, pensi che servirebbe? Senza disordini: semplicemente per esprimere il desiderio di cambiamento.

zefirina ha detto...

eh????? che????? ma di che state parlando???? mah, boh

tiro a campa'

ed ecco a voi l'italiano medio ma anche no

oceano ha detto...

la realtà è un concetto sopravvalutato.
conosci la storia dei tre soldati francesi persi sui pirenei alla fine della seconda guerra mondiale?

Grace (ma nana) ha detto...

Cosacosa?

Per risolvere un problema occorre

- riflettere
- considerare
- scoprire
- formulare
- proporre
- confutare
- incastrare
- RIUSCIRE
|?

Dai, è chiedere troppo agli italiani!
Una cosa alla volta, su..
Magari tra qualche secolo ce la potranno anche fare.
Siamo fiduciosi :)

Vittoria A. ha detto...

A volte mi domando perche' si tenda a ripercorrere sempre le stesse strade. E' come se fosse una forma di 'coazione a ripetere'. Molto bello il testo riportato, molto vero.

GIALLOSANMARINO ha detto...

tempo al tempo ..... mai disperare.....;) ..."ti invito ad abbandonare questa nota allusiva...il tuo blog potrebbe anch'esso essere definito <>!!!!!" (tuono e risata maligna)

_maRy

Clelia ha detto...

Una soluzione che non risolve il puzzle, che lo complica anche quando per essere perfetto basterebbe la scelta piu' semplice.

Un abbraccio Clelia

Clelia ha detto...

Una soluzione che non risolve il puzzle, che lo complica anche quando per essere perfetto basterebbe la scelta piu' semplice.

Un abbraccio Clelia

elena ha detto...

ma dai? qualcuno ha cercato di risolverli? mi era parso che più che risolvere i problemi si cercasse di spostare l'attenzione su cose inutili o in alternativa sui problemi personali! ;) ciao

Eva ha detto...

Che amarezza ammettere quanto hai ragione...

TuristadiMestiere ha detto...

siete i soliti pessimisti. In Italia non ci sono problemi. Proprio no...

Alberto ha detto...

E comunque vorrei ricordare che la soluzione più semplice di un problema non è quasi mai quella più giusta.

Baol ha detto...

@ Maraptica: Beh, però, dai, Primo Levi era un chimico ma i suoi libri sono belli :D

@ nico: Sono sempre stato attirato dalle materie scientifiche, sono commercialista per sbaglio, diciamo così...

@ ady happyborn: Sì, ma con tante sfumature diverse

@ web runner: Già, ma la maggior parte della gente non se ne accorge :-/

@ Gio: Ecco, mi ci voleva, proprio stamattina, la ventata di ottimismo...

@ MarKino: Leggasi la risposta a Gio, proprio qui sopra...

Baol ha detto...

@ Ernest: Anche peggio...

@ Tizi: Naaaa, c'è mente nel titolo...

@ berry wryte: Pezzi che si incastrano a forza però...

@ Adriano Maini: Perché noi siamo il solito carrozzone...

@ JANAS: Non male come idea, non male...

@ Charlie68g: Secondo me vogliono fare un figurone, prima ci portano oltre l'orlo del baratro e poi risolvono tutto in un botto...no? Dici che mi sbaglio? :-/

Baol ha detto...

@ Caty: Non si dovrebbero mai usare puzzle di plastilina...

@ Zion: Fatto tutto con discrezione, loro, così non ce ne accorgiamo...

@ indierocker: Bravo! Così si fa: negare sempre, negare tutto! :D

@ Simona: In Italia non saremo mai capaci di farlo, perché, o se ne fregano anche di milioni di persone in piazza oppure c'è sempre qualcuno che accende la miccia e si mette dalla parte del torto...

@ zefirina: L'Italiano medio è molto molto peggio...

Baol ha detto...

@ oceano: No, che storia è?

@ Grace: Infatti in questo periodo storico mi sa che siamo alla fase dell'incastrare...

@ Vittoria: Com'è che era la sigla di quel cartone animato? Ah, sì: Siamo fatti così...

@ GIALLOSANMARINO: Ehm...non ho capito cosa vuoi dire O.o

Baol ha detto...

@ Clelia: Qui in Italia non facciamo un puzzle, stiamo giocando a shanghai con gli spaghetti cotti!

@ elena: Ma è perché sono quelli i veri problemi dell'Italia no? E' a forma di stivale? Il problema è risuolarlo!!!

@ Eva: Non sai quanto vorrei aver torto...

@ TuristadiMestiere: Anche quelli sono stati abbastanza intelligenti da andarsene...

@ Alberto: Già, ma noi manco quella tentiamo, andiamo direttamente a quella complessa e sbagliata...

GIALLOSANMARINO ha detto...

.........questo non è un bloGGG è un "prostibolo interattivo"!!!!!! si VerGogni!!!! hiuhihihihihi,io comincio ad amarlo!! cazzo è un comico,recita da Dio!!_maRì

albafucens ha detto...

.. forse chissà ci vorrebbe un po' più di elastacità mentale per riuscire ad incastrare tutti i pezzi

la volpe ha detto...

Sempre la stessa soluzione.... la soluzione esiste se esiste un problema. M in Italia NONO CI SONO PROBLEMI quindi non servono soluzioni.
baci

Baol ha detto...

@ GIALLOSANMARINO: Sai che hai ragione, a volte mi sembra di scrivere da Arcore... :D

@ albafucens: Veramente qui da noi ormai l'unica elasticità è quella della schiena :(

@ la volpe: Secondo me lui sta pensando alla soluzione finale ed io c'ho i brividi...

Zelda ha detto...

troviamo la soluzione di sto cubo di Rubik?...
si ride per non piangere ,ciao Baol

Calzino ha detto...

...e la chiamiamo pure soluzione, fa te.

GIALLOSANMARINO ha detto...

LO SOSPETTAVO Mì LO SOSPETTAVO -.-
_marì

Baol ha detto...

@ Zelda: Più che altro continuiamo a prenderlo nel cubo...

@ Calzino: Nel senso che la democrazia s'è squagliata...

@ GIALLOSANMARINO: Acuta...

ha detto...

..ovvero con la passività?

Baol ha detto...

@ Lù: Magari fossimo solo passivi, in alcuni casi gli italiani sono complici...

Gata da Plar - Mony ha detto...

perchè siamo un Paese vecchio, pigro, felice di crogiolarsi in una beata e tranquilla ignoranza... consapevole o meno che sia...

Baci Baol! :)

Baol ha detto...

@ Gata: Ripeto ancora una volta una frase dell'IMMENSO Flaiano:

L'italiano è tristemente fatto per la dittatura