30 ottobre 2010

Capezzoni

L'altro giorno il portavoce del Popolo delle Libertà, Daniele Capezzone, pare sia stato aggredito e colpito con un pugno da un tizio che poi è scappato via; credo che la violenza non sia mai un buon modo per reagire alle cose, soprattutto perché, anche nel caso si abbia la ragione dalla propria parte, la violenza ti mette sempre dalla parte del torto. Detto questo devo anche confessare che, saputa la notizia, ho avuto una sensazione di piacere, sono un mostro? Non credo, non per questo almeno, anche perché sapevo che non era stata un'aggressione armata, non era stata un'aggressione di gruppo (cosa che, invece, capita molto spesso che so, a coppie gay che vanno in giro da sole tanto per passeggiare ma hanno solo un decimo di ritorno mediatico (ma questa è un'altra storia (eccomi che ricomincio con le parentesi (smetto subito)))), non era stata sproporzionata per forza e non aveva fatto troppi danni; da stigmatizzare lo stesso, sia chiaro, però lo stesso c'è stata questa sensazione di piacere e questa leggera invidia per chi aveva fatto quel gesto, ma perché? Sì, mi sono chiesto il perché di queste sensazioni, perché io, che credo di essere una persona equilibrata e democratica, ho provato un po' di piacere nel sapere che quest'uomo è stato picchiato? Allora ho analizzato il soggetto e la situazione; viviamo in un periodo di tensione, non si può nascondere questa cosa, si sentono dire cose assurde per giustificare comportamenti delle istituzioni che griderebbero vendetta e chi dovrebbe fare qualcosa non dice niente ed allora ci si sente frustrati ma questo basta? Sono almeno sedici anni che, a turno, decine di persone hanno detto le stesse balle, perché quel brivido solo per questo tizio qui? Ho ripensato alle migliaia di volte che il soggetto è apparso in televisione per dire la sua ed ho capito, non è solo quello che viene detto ma come viene detto, la faccia con cui viene detto. C'è, nelle parole, velata nell'ottimo italiano, la tracotanza e la presunzione, la boria e la convinzione di essere il “portatore sano della verità” ed ho capito che è questo quello che ha fatto la differenza. Visto che però c'ero, che stavo pensando (non è che capiti così spesso), mi sono chiesto se solo lui, Capezzone, fosse così ed ho convenuto con me stesso che, sfortunatamente, di capezzoni ce ne sono tanti; i capezzoni non sono quelli che dicono con rabbia “non hai capito un cazzo”, i capezzoni sono quelli che dicono con un sorriso “non puoi capire”, come se tu fossi l'ultima capra sulla terra; i capezzoni non sono quelli che fanno della sottile ironia, sono quelli che fanno del pessimo sarcasmo; i capezzoni non sono quelli che ti ascoltano, sono quelli che ti interrompono perché “non stai dicendo niente di sensato”; i capezzoni non sono quelli che combattono onestamente per un'idea ma quelli che sbavano come cani rabbiosi CONTRO un'idea; i capezzoni non sono quelli che dicono “a me non piace”, sono quelli che dicono “fa schifo”. Di capezzoni, ahimè, ce ne sono da tutte le parti, in ogni categoria, lavoro, ceto, partito, pensiero; di capezzoni ne è pieno il mondo ed io, francamente, ha volte, ne ho le palle piene.

Aggiungo una cosa perché mi pare che ci sia un attimo di confusione, questo post non è su Capezzone e su quello che ha subito, ma sul comportamento umano, quello di alcuni soggetti che, giusto o sbagliato che sia, credono che il loro punto di vista sia il verbo e che questo gli consenta di poter deridere e sputare su quello degli altri!

37 commenti:

mod ha detto...

nessuno? vabè, inizio io:
"la violenza non è mai una soluzione" è una cazzata. sì, sì, hai letto bene.
la violenza è un modo di comunicare come un altro. importante farlo in modo efficace.
ora: un ragazzo come capezzone che sembra quasi autistico nel suo atteggiamento di "comunicatore di verità assolute" non è ricettivo a livello della lingua parlata. è troppo e "autisticamente" ingabbiato dentro i suoi mantra. con un bel pugno doloroso sul muso invece si riesce ad avere tutta la sua attenzione. dopo gli si dice, ben scandendo le parole che sempre autistico rimane, "pinatala stronzo e trovati un lavoro decente se no torno a dartele!"
sarei curiosa di sapere la capezzon-reazione a lungo termine.

con premura, mod

Maraptica ha detto...

Ho sempre pensato che le "modalità", attraverso il quale si espone un pensiero, facciano la differenza. Sono fondamentali per farsi capire, per capire. Altrimenti non si va da nessuna parte. A volte devo, io stessa, regolare la mia rabbia... soprattutto quando parlo di argomenti che mi stanno molto a cuore e trovo solo "muri" davanti. Ma piano piano... si può ragionare.
p.s. Ho goduto anche io alla notizia, che bestie che siamo eh?! :)

regulus21 ha detto...

Un uomo, una sciarada alterna.
Si spiegano molte cose anche con il cognome sostantivato.

palbi ha detto...

posso condividere il pensiero su capezzone pero' non il sottile moto di piacere. O peggio ancora tutte le battute che ho visto in rete in questi giorni da gente che pensa di essere spiritosa e, invece, e' piu' che altro patetica (anche sul di solito intelligente spinoza per esempio)

Davvero ragazzi, secondo me questo clima di tensione che c'e' in italia e di cui parli anche tu sta facendo male a tutti.

E se ci pensi bene la risatina o le battute non sono altre che l'espressione di una frustrazione e quindi di una sconfitta.

Poi, se volete, ditemi pure che faccio presto io a fare la morale perche' non mi tocca subire tutti i giorni lo stillicidio dei telegiornali che fanno apologia e la litania delle piccole/grandi ingiustizie che fanno parte dell'esperienza quotidiana

Da una parte e' vero, dall'altra pero' penso che mi consenta di essere un po' imparziale e dire (senza falsi moralismi) che quel fremito di piacere e' preoccupante per il paese quanto le idiozie che dice capezzone

Senza polemiche eh, che lo sai che mi stai simpatico ^^

Chica ha detto...

io quoto Mod....al massimo "Bazz" avrà preso uno schiaffone...i cazzotti in faccia lasciano segni (lo dico con cognizione di causa) anche i più leggeri.....un piccolo sfogo che non demonizzerei, perchè ho sempre sostenuto che la violenza, quella vera, pesante,che ti schianta, non può essere attribuibile solo e soltanto alla violenza fisica.....e devo dire che Bazz e il governo di cui si fa portavoce i violenza "non fisica" ce ne stiano facendo parecchia....

Baol ha detto...

@ mod: Ho scritto che non è un buon modo per reagire alle cose e, sì, credo che non sia nemmeno una soluzione perché tutte le volte che è stata utilizzata come tale, è andata male...questo comunque non c'entra con il fatto che sia un modo di comunicare, non ho mica detto quello...

@ Maraptica: Forse siamo bestie ma, come tu sai perfettamente, le bestie sono capaci di essere molto più umane dei veri umani :)

@ regulus: Ci si sta focalizzando troppo sul soggetto e non sull'argomento :)

@ palbi: Sai bene che la cosa è reciproca e, comunque, quel sottile piacere è stato semplicemente il viatico per una considerazione sui tanti capezzoni che ci sono nel mondo.

@ Chica: Forse è così ma credo che si stia fraintendendo una cosa: l'argomento di questo post non è l'atto o il soggetto ma come anche noi, a volte, potremmo senza saperlo diventare così se non ci accorgiamo di come ci stiamo comportando con gli altri, come consideriamo tutti gli altri, che ci piacciano o meno!

Ross ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Ross ha detto...

Perchè, tu sei davvero convinto che Capezzone le abbia prese sul serio da un cittadino frustrato che si è lasciato andare alla violenza? Così come sei sicuro (per fare un altro esempio) che Belpietro abbia realmente rischiato la vita, nell'aggressione subita di recente? O ancora che la statuetta del Duomo in faccia a Berlusconi non si sarebbe potuta facilmente evitare?

Sulla spontaneità di tutti questi "attentati", che provvidenzialmente capitano a calamitare l'attenzione dell'opinione pubblica sempre nei momenti di maggiore difficoltà del governo, io nutro forti dubbi. Consiglierei di stare attenti a non sottovalutare troppo le strategie di propaganda e repressione dello stato.

Baol ha detto...

@ Ross: Infatti ho scritto pare, solo che l'intento del mio post non era quello di valutare o meno l'atto ma l'ho utilizzato per arrivare alla considerazione sui comportamenti presuntuosi e pretestuosi che la gente spesso ha (me compreso)

Calzino ha detto...

Capezzo(lo)ne: si fa ciucciare un po' da tutti, insomma.

Alessandra ha detto...

ogni volta che lo becco in tv è per strada. Mi chiedo: ma una casa non ce l'ha? è il portavoce del governo e non ha neppure un buco di ufficio??? questo "elemento" sta sempre per strada! lui e tutta la sua saccenza.
Probabile o meglio - sicuro che il "clima di tensione" che c'è in Italia non faccia bene a nessuno ...però sarebbe ora che ci si chiedesse come mai sta venendo fuori! altro che case, spiagge, attentati escort e minorenni!

... daisy... ha detto...

La violenza ti mette sempre dalla parte del torto... ma la pazienza è la virtù dei forti, ciò non toglie che non è infinita... quando c'hai gli zebedei pieni di sentirti dire CAZZATE allora non ci vedi più. Non sei un mostro... anche perchè lo sarei anche io...
Io mi chiedo ancora come facciano ancora a vincere le elezioni. Ma la maggioranza degli italiani è CIECA???? MASOCHISTA? BOHHHHHH

nonsisamai ha detto...

d'accordo, basta essere chiarissimi sul no alla violenza in qualunque caso. e tu lo sei stato.
sentivo un dibattito su la 7 dove a un certo punto si diceva qualcosa tipo "pero' meglio adesso per i magistrati: li linciano a livello mediatico, gli portano via l'onore e la credibilita' ma almeno non li ammazzano piu'".
che discorsi assurdi, sempre di violenza si tratta.

Gio ha detto...

Preferisco non dire nulla ...

Angela ha detto...

MAI la violenza!

Chica ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Chica ha detto...

io non ci credo che nessuno di voi, mai nella vita abbia desiderato dare quattro calci nel culo a TUTTI i cialtroni politicanti, e non credo nenche che non l'abbia desiderati dare alla riunione di condominio, a chi ti passa davanti nella fila...insomma..tutti GANDHI?????.capisco che NON VIOLENZA è politicamente corretto....ma altrettanto credo che non provare rabbia senza desiderare di sfogarla sia poco umano......personalmente e molto politicamente scorretta, quattro schiaffi ben assesstati a chi tenta di prevaricarmi o mi rompe il cazzo li darei molto volentieri...

Baol ha detto...

@ Calzino: Hahahahahahaha

@ Alessandra: Infatti il mio post era proprio sulla saccenza di alcuni (molti)

@ ...daisy...: Il buon MarKino, sul blog di nonsisamai, tra i commenti ha linkato questo articolo:

http://www.corriere.it/politica/10_ottobre_27/severgnini-berlusconi-spiegato-ai-posteri-dieici-motivi-per-venti-anni_4f712cd0-e18e-11df-9076-00144f02aabc.shtml

ti consiglio di leggerlo, ti dà molte risposte...

@ nonsisamai: I media qui stanno soffiando sul fuoco, questo è vero (mi sa che ho sbagliato a scrivere il post in questo modo...)

@ Gio: Pensa a me che sto leggendo solo di Capezzone e lui, in realtà, col post c'entra poco?! :P

@ Angela: Ho solo utilizzato l'episodio per sottolineare un comportamento umano (ma non si è tanto capito)

@ Chica: Oh, io ho chiaramente detto che molte cose mi fanno saltare i nervi, soprattutto i capezzoni confusi in mezzo alla gente, mi arrabbio, mi incazzo...ma poi un paio di frasi mi fermano:

1) "Occhio per occhio ed il mondo diventa cieco"
Ghandi

2) "Mai discutere con un idiota perché la gente potrebbe non cogliere la differenza tra te e lui"
Arthur Bloch

Marco (Cannibal Kid) ha detto...

certe persone le botte se le meritano. e capezzone le meritava ben più forti

elena ha detto...

condivido... di tipi così ce ne sono ovunque, e a quello che hai scritto aggiungerei anche che è pieno il mondo di gente che non pensa, non osserva, non si fà domande, non si mette mai in discussione, non gliene frega niente di tutti quelli che gli stanno attorno, l'unica cosa che conta è la loro ottusa visione del mondo! e ti dirò che di certa gente ne ho un po' le scatole piene anche io!!! :)

Suysan ha detto...

Concordo che con la violenza si passa dalla parte del torto e poi queste persone ne approfittano per passare da vittime...comunque è anche vero che in Italia in questo momento c'è un tale clima che prima o poi qualcuno reagisce male
io la sensazione che hai provato tu l'ho avvertita identica quando c'è stato l'episodio della statuetta in piazza duomo!

Maraptica ha detto...

Lo so benissimo. Ne sono convinta :*

Zelda ha detto...

Su Capezzone passo.
Ciao Baol!

... daisy... ha detto...

è come me??? ma non credo proprio...
si... il diavolo ha un altro stile.
L'articolo pur a mezzo sorriso l'ho trovato agghiacciante... Bbbbbbrrrrrrrrrrrrrrrrrrr
Mamma mia...

Zion ha detto...

baol caro, riesci a mettere nero su bianco pensieri che io riesco solo a grugnire accompagnando il tutto coi gesti.
Condivido.

fabio r. ha detto...

giusto tutto, io poi sono un obiettore e pacifista, ci mancherebbe altro, al limite lo aspetterei in strada con una palata di cacca.. ma la battuta di Spinoza è cmq, assolutamente mitica:

"Il portavoce del Pdl è stato colpito da un pugno a Roma. Speriamo sia l’inizio di una tournée."

Marco Dale ha detto...

Peccato che a mollare il pugno non sia stato un pugile professionista!!!!!!
frasi tratte da spinoza.it :

Il portavoce del Pdl è stato colpito da un pugno a Roma. Speriamo sia l’inizio di una tournée.

Dopo il pugno a Capezzone è caccia all’uomo: ha saltato la fila.

Capezzone: “Chi sta vicino al premier rischia”. Specie se minorenne.

HO DETTO TUTTO!!!!!

Marco Dale ha detto...

Peccato che a mollare il pugno non sia stato un pugile professionista!!!!!!
frasi tratte da spinoza.it :

Il portavoce del Pdl è stato colpito da un pugno a Roma. Speriamo sia l’inizio di una tournée.

Dopo il pugno a Capezzone è caccia all’uomo: ha saltato la fila.

Capezzone: “Chi sta vicino al premier rischia”. Specie se minorenne.

HO DETTO TUTTO!!!!!

Zion ha detto...

mi sembrava di aver commentato...temo che la rete abbia inghiottito il tutto :-)

Ernest ha detto...

pare che prima di ricevere il pugno capezzoni sia ripassato a sinistra poi a destra poi al centro poi di nuovo a sinistra e poi proprio nel momento dell'impatto a destra...

MasterMax ha detto...

Se pesti un Capezzone per strada con la sinistra porta foruna.

Alive2 ha detto...

In un paese in cui i cittadini che manifestano pacificamente per difendere i loro diritti, vengano oggi trattati come pericolosi black bloc - vedi i cittadini di L'Aquila. Se sei gay o donna per il premier non vali un .... puntini = beep. E poi arriva bello domo il buon Capezzone che dice : " Lo conosco, è intimamente rispettoso di ogni persona. " Domani sarà il turno di zingari e immigrati. Insomma più che in un parlamento sembra di essere in una bettola da osteria. Altro che rispetto della libertà degli altri. Il problema che ciò si riflette nel piccolo, nel quotidiano: liti condominiali, gente che uccide per futili motivi. Ma una volta a scuola non si insegnava l'educazione civica ?
Una domanda ogni tanto lo chiudi l'occhio? :-D
Gianni e Pinotto ti salutano ...

Annachiara ha detto...

Bello. Bel quadro, bel ritratto dell'umana pochezza, della quale peraltro siamo circondati senza ricorrere per forza al capezzoLOne. Bravo Baol.

MarKino ha detto...

questo si chiama karma. che non vuol dire che se l'e` meritato, vuol dire che e` la conseguenza del suo modo di agire.
e, ovviamente, vale per tutti i capezzoni il cui motto pare essere "ho ragione solo io e tu non conti un cazzo, non perche` ci creda, ma perche` mi pagano per dire cosi`".

Baol ha detto...

@ Marco Cannibal Kid: Più che altro concordo con quello che ha scritto qui, sopra questa mia risposta, MarKino: è solo karma...

@ elena: E' perfettamente quello che intendevo dire

@ Suysan: Su gli episodi che coinvolgo, ultimamente, esponenti della politica io sono molto malfidato, la penso come Ross, sembrano quasi telecomandati. Però, davvero è pieno il mondo di gente che crede di essere il portatore sano della verità e quelli, sinceramente, stanno da tutti i lati, TUTTI, e mi stanno veramente sulle scatole.

@ Maraptica: Anche io, come sono convito che certe persone perdono sempre l'occasione di stare zitti, con la voce, con la penna e con le dita sulle tastiere.

@ Zelda: E sul resto delle cose che ho scritto? :)

@ ...daisy...: Non tutti sono così, fortunatamente, ma l'articolo rende bene la situazione...

@ Zion1: Beh, a volte grugniti e gesti rendono perfettamente gli stati d'animo.

@ fabio: La palata di cacca è fantastica bro ;)

@ Marco Dale: Hahahahahahaha, fantastiche!

@ Zion2: No, ho solo messo la moderazione dei commenti, con certi argomenti non si sa mai...

@ Ernest: Cercava di schivarlo...

@ MasterMax: Me-ra-vi-glio-sa :D

@ Alive2: Certo che lo chiudo, solo che, sfortunatamente, si apre l'altro...

@ Annachiara: Grazie, ti assicuro che dell'umana pochezza che si respira in quelli che sono bravi sono a sbavare come cani rabbiosi, ne ho davvero piene le palle.

@ MarKino: Concordo perfettamente sulla storia del karma... e comunque vale anche per quelli, tanti, che non sono nemmeno pagati.

gabry ha detto...

ma onestamente...chi non vorrebbe dare un pugno a capezzone?

Baol ha detto...

@ gabry: Beh, sì, ma anche a tutti i capezzoni che ci sono in giro :D