14 febbraio 2016

Libri letti 2015

1) Francesco Serafino – La festa insanguinata
2) Alessandro Piperno – Inseparabili (e-book)
3) Gianrico Carofiglio – La regola dell'equilibrio
4) Sandrone Dazieri – Uccidi il padre (e-book)
5) Francesco Piccolo – Momenti di trascurabile infelicità
6) Carlo Rovelli – Sette brevi lezioni di fisica
7) Stefano Benni – Cari mostri
8) Geof Dyer – Natura morta con custodia di sax (e-book)
9) Romano De Marco – Io la troverò (e-book)
10) Francesco Piccolo – L'Italia spensierata
11) Alessandro Robecchi  –Dove sei stanotte

Anno di poche parole il 2015, di poche parole scritte e di pochissime parole lette, almeno nei libri, che, forse, di parole da altre parti ne ho lette pure troppe. Non mi segno speranze per questo nuovo anno, sta andando come quello passato...e questo non è bene.

15 commenti:

ciku ha detto...

dai, leggi un manzini! poi magari l'anno andrà di schifo uguale ma almeno avrai sorriso un paio di volte : )

Anonimo ha detto...

io non leggo piu' per niente :(
inseparabili sto cercando di finirlo da ottobre.
valeriascrive

Francesco ha detto...

Dei tuoi solo il cinque, penoso.

Quindi sei vivo, esisti....:-)

E. ha detto...

:)

Silvia Pareschi ha detto...

Hai già letto Ferrante? Io non ho mai letto niente così in fretta, se li cominci vedrai che in poche settimane allunghi l'elenco!

amanda ha detto...

Ecco ora che me lo dici tu, procedo a leggerla

amanda ha detto...

Ben tornato Baol, torneranno le parole da scrivere e anche quelle che si leggono da golosi

Ernest ha detto...

Mi dispiace amico!! Cmq forza a volte la lettura può davvero diventare una spinta a presto

MichiVolo ha detto...

Ma tu del numero 6 ci hai capito proprio tutto ?? :-)
Unico libro in comune!

silvia ha detto...

Da qualche mese non riesco a leggere, cosa mai successa. La cosa mi preoccupa, credo di aver contratto una qualche malattia.

Cristina ha detto...

Sono curiosa di leggere Francesco Piccolo. Ho visto una sua intervista a proposito di Momenti di trascurabile infelicità\felicità e mi ha incuriosita.

chaill ha detto...

Sospiro.
Abbraccio.

Emilio Bordigoni ha detto...

Non è tanto il fatto che sono davvero pochissimi… è che fanno tutti cagare!

Emilio Bordigoni ha detto...

Scusa, Rovelli no… ma gli altri sono davvero immondizia, mi dispiace; a quel punto meglio leggere il famigerato Fabio Volo: stessa roba, ma almeno non ha nessuna pretesa.

Baol ha detto...

@ ciku: Lo farò!

@ valeriascrive: A me non è dispiaciuto.

@ Francesco: ;)

@ E.: :*

@ Silvia Pareschi: Me lo hanno detto in molti...

@ amanda: A poco a poco stanno tornando.

@ Ernest: Devo comprare il libro che mi hai consigliato.

@ MichiVolo: Mia moglie è un fisico delle particelle, io partivo avvantaggiato ;)

@ silvia: Anche io :(

@ Cristina: Guarda, non sono capolavori ma tutto sommato non sono male.

@ chaill: Abbraccio a te ;)

@ Emilio Bordigoni: Beh, non sarei del tuo stesso parere, sia su Rovelli (che non è male ma tutto qui) sia sul fatto che tu abbia dato del "fa cagare" a Benni.