12 gennaio 2009

Effedia

Quante parole mi hai insegnato?
Più di quante ne potessi imparare.
Dieci anni che te ne sei andato
e forse non lo so ancora accettare,
l'attesa di una nuova canzone
e la meraviglia di scoprire;
ricordo ogni passata emozione
per le cose che avevi da dire
non so se fosse canzone o poesia
era cibo per i miei pensieri
mi hai insegnato senza ipocrisia
che siamo migliori dei nostri desideri,
mi hai insegnato a comprendere
prima ancora di giudicare
e che prima del verbo "arrendere"
esiste il vervo "tentare".
Non so se sono una persona migliore,
se so discernere tra virtù e vizio
me se non sono sordo al dolore
posso solo dirti "grazie Fabrizio"

Ho tentato di trovare mille parole per un tributo che non avrei mai voluto fare, avrei voluto sentire mille altre sue canzoni ma non si può; ho tentato, lo giuro, ma erano così tante che mi si accavallavano in testa per la voglia di uscire; volevo ricordare tante cose ma sono troppe perchè troppe sono le emozioni che ho vissuto e le cose che ho capito. Fra i tanti pensieri ne estraggo solo uno, forte alla memoria.
Il primo album di Fabrizio De Andrè che ho comprato è stato "Le nuvole" e ricordo di aver tolto il cellophan come al solito, con un sorriso sulla faccia, e poi aver preparato il lettore cd ed aver preso le cuffie, una volta seduto e fatto partire la musica ho estratto il libretto e nella quarta di copertina, su uno sfondo verde oliva, scuro, c'era scritto:

"Io sono un principe libero e ho altrettanta autorità di fare guerra al mondo intero quanto colui che ha cento navi in mare."
SAMUEL BELLAMY, PIRATA DEL XVII SEC.

30 commenti:

Irene ha detto...

io sono una principessa libera...baci

JANAS ha detto...

un abbraccio caro Baol, semplice e dolce, e vero come rendere onorare a un grande ricordo, a cui molti sono legati! :)

AndreA ha detto...

Da c'è un premio per Te!!! :-)

Un abbraccio!

Angel ha detto...

Il mio "primo" di de andrè è stato un vinile, vecchio vecchio, trovato in mezzo a dischi dei pink floyd,degli who, dei rolling stones, vecchi dischi di mio padre, era anche autografato ...da allora è stato imparare sempre qualcosa, è stato crescere.
Ho avuto la fortuna di sentirlo in concerto per ben due volte.
Emozioni.

CyberMaster ha detto...

...alla fine gli hai saputo rendere omaggio nel migliore dei modi...

Bk ha detto...

grande mimmo...

Chiara* ha detto...

..mi hai fatto commuovere.. perchè mi ritrovo in ogni tua parola..

Maraptica ha detto...

Le mille parole che ti si accavallavano sono tutte concentrate (sottintese) nella poesia, non potevi fare meglio (ma lo dico ogni volta)!
Anche io il primo album che comprai di Fabrizio fu "Nuvole", ma io comprai il vinile... c'ho sta fissa dei dischi... Il primo ascolto, era già poesia.
Un bacio

Alessandra ha detto...

ciao Baol! io vecchietta (ma daiiii!!!) ho i primi dischi di Fabrizio in vinile ... rubati ai cuginastri più vecchietti di me ...li conservo, ogni tanto li ascolto e ogni volta mi danno qualcosa di diverso da pensare ... domenica guardando la tv (fazio) mi son commossa ascoltando canzoni che ritornano e rimangono da così tanti anni nella mia vita.
Era e rimane per me un poeta.

"Tu prova ad avere un mondo nel cuore e non riesci ad esprimerlo con le parole..."

un abbraccio
Ale :)

anna righeblu ha detto...

Non potevi rendergli un omaggio più sentito...
Il primo brano che ricordo è "il pescatore"... a noi bastava una chitarra, lo stare insieme e si cantava De André :-)

fabio r. ha detto...

quanti bei ricordi... l'altra sera, al termine di che tempo che fa di fazio, c'è stato un collegamento con il porto di genova e Cristiano - il figlio - con Pagani hanno cantato Creuza de ma.... ancora ho i brividi lungo la schiena...

alfie ha detto...

de andrè... peccato che ai giovani non piaccia tanto..sa insegnare molto.

Xtiana ha detto...

Ciao Baol!

desaparecida ha detto...

il mio vinile NUVOLE BAROCCHE è parte della mia crescita infantile...
e poi ogni anno un album ed una nuova crescita.
Ed ogni ascolto una rinascita!
Come pochi.

Un abbraccio,forte!

Ross ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Ross ha detto...

Davvero un bel ricordo Baol. Non credo ci siano molti modi migliori di questo per esprimere gratitudine.

P.S. Ma solo a me la rievocazione organizzata da Fabio Fazio (Creuza de Ma finale esclusa) ha fatto abbastanza schifo?

stellavale ha detto...

Grazie faber, amico mio.....

A&D ha detto...

ciao Baol adoroDe Andrè è mitico
un bacio grabde
Anna

Daniele Verzetti il Rockpoeta ha detto...

Sempre un'emozione sentirlo.

Daniele

Spippy ha detto...

E' bello immaginare che tutti siamo principi e principesse libere.

Ti abbraccio.

Baol ha detto...

@ tutti: Grazie a voi :)

Calanta ha detto...

Ciao Ciao Baol, sono passata per un saluto..se riesco, cerco di aggiornare anche dall'estero...

Claudio Cerri ha detto...

Bravo Baol! Clap Clap!!

la bislacca ha detto...

Bravo, Meim.
L'ho sempre detto che dietro la tua aria da "duro" hai un cuore d'oro.
Un bacio.

SunOfYork ha detto...

peccato, ad essere a bari oggi in taverna gli dedicavano una serata...ci si andava noi tutti a cantare a squarciagola amore che vieni amore che vai
sun

la bislacca ha detto...

Nel caso si poteva fare pure un fischio alla zia, eh?
:-)

JLù ha detto...

Ti prego puoi togliere sto video di natale che parte in automatico ogni volta che entro nel tuo blog?!?!?!
BASTAAAAAAAAAAA! AIUTO!!!!!!!!

philippewinter ha detto...

detto questo la facciamo finita co' sto disturbo di sottofondo?
baol, dài,
baol... dàààààààiiiiii

luce ha detto...

Un cantante, un poeta, un mito.

Baol ha detto...

@ tutti gli altri: Grazie ancora :)